Acquaviva Platani turismo, guida turistica del Comune - ClickSicilia Informazioni Turistiche

Vai ai contenuti

Menu principale:

Acquaviva Platani turismo, guida turistica del Comune

Acquaviva Platani turismo, guida turistica del Comune, il suo territorio, situato lungo, lungo le vallate del Platani

Il nome, Aqua Vivam, fu dato in relazione all’abbondanza delle sorgenti riscontrate nel suo territorio. Successivamente venne unificato in Acquaviva e tale nome venne mantenuto per tutto il tempo feudale e fino al 1862 quando, per evitare confusioni con comuni omonimi esistenti nella Penisola, con decreto legislativo venne aggiunto al toponimo la specificazione “Platani”, derivata dal vicino fiume A quanto pare il luogo adatto su cui costruire il nuovo paese fu trovato il giorno dopo che il principe Spadafora passò una notte insonne a causa del caldo atroce. L’indomani mattina con si era messo alla ricerca di un posto più fresco e attraente e affidò la sua ricerca addirittura alla Madonna della Luce. Ciò spiega anche il fatto che in quel luogo fecero erigere, oltre alla loro residenza e ad altre case, una chiesa a navate che dedicarono per l’appunto alla Regina Madre di Dio e Madonna della Luce.
Il Santuario sorse nel XVII secolo, l’impianto è in spiccato stile barocco. All’interno la chiesa si struttura su pianta a croce latina con due navate. All’interno troviamo opere di particolare interesse come un crocifisso del 1890, una statua dell’Immacolata e una di San Giuseppe.


Acquaviva platanir informazioni turistiche sul patrimonio architettonico
Chiesa Madonna delle Grazie a Acquaviva Platani

Chiesa Madonna delle Grazie
Il Santuario sorse nel XVII secolo, l’impianto è in spiccato stile barocco. All’interno la chiesa si struttura su pianta a croce latina con due navate. All’interno troviamo opere di particolare interesse come un crocifisso del 1890, una statua dell’Immacolata e una di San Giuseppe.

Acquaviva platanir informazioni turistiche sul patrimonio architettonico
Chiesa Madre Santa Maria della Luce a Acquaviva Platani

Chiesa madre
Dedicata a Santa Maria della Luce, la chiesa in stile barocco, è stata fatta costruire nel 1635 dal pio principe Spadafora e dedicata a Maria SS. Domina Lucis (S. Maria della Luce). Presenta un prospetto tardo rinascimentale e al cui interno troviamo tre navate a croce latina, dove sono custodite diverse opere di interessante valore artistico, come il crocifisso ligneo dello scultore Michele Caltagirone detto il Quarantino scolpita nel 1890, le statue del San Giuseppe e dell'Immacolata attribuite al Bagnasco.



Acquaviva platanir informazioni turistiche sul patrimonio architettonico
Informazioni e accoglienza turistica ad Acquaviva Platani
Per ricevere maggiori informazioni turistiche per visitare il Comune la sua storia i monumenti da visitare, riserve naturali e spiagge, visite guidate, orari di apertura, biglietti d'ingresso, numeri utili per il turista, strumenti per programmare una vacanza, cosa fare, dove mangiare, dove dormire. offerte di soggiorno e pacchetti di viaggio da parte di alberghi e operatori turistici locali.

Comuni confinanti
Cammarata (AG), Casteltermini (AG), Mussomeli, Sutera

Torna ai contenuti | Torna al menu