Assoro turismo, guida turistica del Comune - ClickSicilia Informazioni Turistiche

Vai ai contenuti

Assoro turismo, guida turistica del Comune

Guida turistica Assoro

Il comune di Assoro è situato nel nord-est della provincia sui monti Erei. L'altitudine del comune parte dai 254 m s.l.m
Il comune è attraversato dal fiume Dittaino
La planimetria del castello aveva un andamento poligonale irregolare, modulato secondo le forme delle rocce situate alla sommità della rupe.


Santa Maria degli Angeli
La chiesa, con l'annesso convento, venne eretta nel 1622 dai Padri Riformati. Fu la prima edificata ad Assoro, dopo la ribellione protestante che aveva abolito gli edificio di culto. In questa nuova chiesa mariana trionfa anche lo sfarzo barocco e l'esteriorità della Fede. Di grande interesse l'interno, raro esempio di barocco dipinto. La solenne "scalea", adornata di eleganti colonnine con balconate lapidee, inizia con una massiccia croce (due monoliti incrociati ad incastro, ricavati direttamente dallo scavo della cisterna del chiostro).

Basilica San Leone.
La basilica è la chiesa madre di Assoro. Venne eretta nel 1186, monumento nazionale dal 1933. Il sisma dell'11 gennaio 1693, non causò vittime, ma ingenti danni al pronao e alla guglia campanaria, poi sostituita da una specola con orologio fino al 1973.
È composta da 5 navate e tre absidi, un tetto in legno dipinto con capriate. Al suo interno vi sono pregevoli opere in marmo ed un grande crocifisso ligneo di Antonello Gagini, i sepolcri marmorei di Ponzio, Vitale e Giacomo Valguarnera, alcune tele del XIV e XV secolo, una croce processionale in argento e smalti di Vincenzo Archifel.Basilica San Leone
Sorta nel XII secolo ad opera di Costanza d’Altavilla come Cappella "regia", ha stile prevalentemente gotico, con stilemi arabi e catalani. Ha forma di croce latina ed è costituita da tre navate con transetto rialzato rispetto al pavimento della chiesa; ad un livello ancora superiore si trovano un’abside centrale e due laterali.

Chiesa di Santa Maria Del Carmine, all'inizio dedicata a Santa Petronilla e risalente al XIV secolo. È sede della tomba marmorea di Francesco Valguarnera detta del paladino, della scuola del Gagini. Ha un prospetto romanico e una torre campanaria con bifore.
Campanile e prospetto di San Biagio, del 1603, nell'antico quartiere greco.

Chiesa Spirito Santo
Eretta nel XIII secolo in onore dello Spirito Santo, patrono di Assoro fino al 1630. Accanto alla chiesa vi era l'ospedale intorno al 1700 fu aggregato il convento delle suore Corradine.
Le suore aprirono la prima scuola femminile di lettere, musica e ricamo.La chiesa, a tre navate, conserva un pregevole portale gallico – gotico e portico esterno. All'interno della chiesa sono custodite due tele : nel primo è raffigurato la pentecoste e il Cristo in Croce sorretto dal Padre Eterno, nel secondo la devozione all'Angelo Custode.

Chiesa Maria SS. degli Angeli
ospita il “fercolo di Maria Santissima degli Angeli” un luogo di culto che affascina immensamente: all’interno trionfa un raro esempio di barocco dipinto, mentre all’esterno sovrasta una solenne scalinata monumentale al centro della quale si erge una massiccia croce.Il momento di più elevata ed austera Fede sarà la ‘discesa di Maria’ e la sua uscita dalla chiesa, un’ emozionante e suggestivo connubio di amorevolezza degli uomini a Maria e un forte bisogno di protezione divina.

Santuario Santa Maria la Medica
La fondazione del Santuario Santa Maria la Medica di Assoro va ricercata nell’anno in cui la patrona di Assoro,  la principessa Costanza, convola a nozza con  l’imperatore tedesco Enrico VI, figlio di Federico Barbarossa (1186).
La parrocchia originaria di Assoro si trovava un tempo al centro della città vecchia, in via Borgo. Fino al 1492 essa mantenne le sue funzioni parrocchiali quando S. Leone venne ingradita, poi dichiarata parrocchia e consacrata Basilica agli inizi del ’500.
Il santuario si presenta come una costruzione con stratificazione di epoche differenti. La costruzione originale risalente al 1186 era in stile gotico siciliano; nel 1486 subì degli interventi che apportarono delle modifiche in stile rinascimentale.
Nella terza ristrutturazione, quella del 1693, avventuta doop un terremoto, vennero apportate modifiche in classico stile baroccheggiante con stucchi serpottiani.

Assoro informazioni turistiche sul patrimonio architettonico
Informazioni e accoglienza turistica
Pro Loco o ufficio di informazione turistica, un’associazione costituita da volontari i quali si attivano per la promozione culturale, la valorizzazione del proprio territorio. del proprio comune.

Comuni confinanti
Agira, Enna, Leonforte, Nissoria, Piazza Armerina, Raddusa (CT), Ramacca (CT), Valguarnera Caropepe

Per comunicazioni o collaborazioni, il tempo che potete dedicare da parte vostra ad aiutarci a titolo gratuiito, per meglio potere sviluppare le pagine del sito, potreste farlo inviando il vostro materiale.
Ogni Vostra opera inviata, ci autorizza automaticamente e tacitamente alla sua eventuale pubblicazione gratuita per tutte le volte che il nostro circuito lo riterrà opportuno. Resta inteso che la proprietà del materiale è comunque degli autori che ci autorizzano.
Per contatti: info@clicksicilia.com
Torna ai contenuti | Torna al menu