Blog di Click Sicilia - ClickSicilia Informazioni Turistiche

Vai ai contenuti

Menu principale:

- Musei aperti ogni prima domenica del mese

ClickSicilia Informazioni Turistiche
Pubblicato da in Cultura ·
Tags: museo
Ogni prima domenica del mese potremo visitare monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato gratuitamente, senza alcun costo di biglietto d’ingresso!

Domenica 2 aprile 2017

Questi i luoghi visitabili a Palermo e provincia la prima domenica del mese

N.B. Per possibili variazioni di orari o chiusure dell’ultimo momento di qualche sito sotto elencato, è preferibile verificarne l’apertura telefonicamente

Palermo: in città la Galleria di Palazzo Abatellis, il Museo di Palazzo Mirto, il Museo archeologico Antonino Salinas (mostre temporanee), San Giovanni degli Eremiti, Castello della Zisa, il Museo di arte contemporanea di Palazzo Belmonte Riso.
In provincia sono aperti il Chiostro di Santa Maria La Nuova a Monreale, l’Area archeologica e l’antiquarium di Solunto, l’Area archeologica Monte Iato, il Parco Archeologico di Imera (nel mese di luglio) il Castello medievale di Caccamo, e il Museo Regionale di Terrasini.

Museo regionale d’Arte moderna e contemporanea
Corso Vittorio Emanuele Tel. : 091 320532

Palazzo della Zisa
Piazza Zisa Tel. : 091 6520269

Chiostro di San Giovanni degli Eremiti
Via dei Benedettini 20 Tel. : 0917071425 – 0916515019

Galleria regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis
Via Alloro 4  Tel. : 0916230011

Museo archeologico regionale Antonino Salinas
Via Bara all’Olivella 24 Tel. : 0916116807 – 0916116806

Museo regionale Palazzo Mirto
Via Merlo 2 Tel. : e fax 0916164751; tel 0916167541

Castello della Favara a Maredolce
Via Giafar – svincolo Porto tel 0917071425 – 0917071411 – 3357957161

Chiostro Santa Maria la Nuova di Monreale (Duomo)
e monastero dei benedettini
Piazza Guglielmo il Buono (Monreale) Tel. : 091 7071425 – 0916404403

Castello medioevale di Caccamo
Via del Castello Caccamo Tel. : 0918149252

Area archeologica Monte Jato
Contrada Perciata – San Cipirello Tel. : 091 8577943

Area archeologica e Antiquarium di Solunto
Via Collegio Romano – Santa Flavia Tel.  : 3387845140

Area archeologica e Antiquarium di Himera
Contrada Buonfornello – Termini Imerese Tel. : 0918140128

Museo regionale – Lungomare Peppino Impastato
Terrasini Tel. : Centralino 091.8810989 Personale di custodia 091.8683327

Fruizione dei siti culturali nei giorni festivi
Durante l'anno saranno aperti nei giorni festivi:
- Agrigento: Museo Archeologico, Parco Archeologico della Valle dei Templi, Area archeologica e Antiquarium di Eraclea Minoa
- Caltanissetta: Museo interdisciplinare di Caltanissetta
- Catania: in città la Chiesa di San Francesco Borgia, in provincia il Museo della Ceramica di Caltagirone e le Mura di Adrano
- Enna: Museo archeologico, Villa Romana del Casale a Piazza Armerina, Area archeologica di Morgantina, Museo di Aidone
- Messina: Museo di Messina, Teatro Antico di Taormina e Teatro Antico di Tindari, Museo archeologico e Area archeologica di Naxos, Museo archeologico Bernabò Brea a Lipari, aree archeologiche di Acquedolci, Milazzo, Capo d'Orlando, Patti e Halaesa
- Palermo: in città la Galleria di Palazzo Abatellis, il Museo di Palazzo Mirto, il Museo archeologico Antonino Salinas (mostre temporanee), San Giovanni degli Eremiti, Castello della Zisa, il Museo di arte contemporanea di Palazzo Belmonte Riso. In provincia sono aperti il Chiostro di Santa Maria La Nuova a Monreale, l'Area archeologica e l'antiquarium di Solunto, l'Area archeologica Monte Iato, il Parco Archeologico di Imera (nel mese di luglio) il Castello medievale di Caccamo, e il Museo Regionale di Terrasini.
- Ragusa: a Ispica l'area archeologica del Parco Forza, e a Modica l'area archeologica di Cava d'Ispica
- Siracusa: in città l'Area archeologica della Neapolis, il Museo archeologico Paolo Orsi, la Galleria di Palazzo Bellomo. In provincia la Villa del Tellaro a Noto, a Palazzolo Acreide la Casa Museo Antonino Uccello, l'area archeologica di Akrai e il Museo archeologico di Palazzo Cappellani.
- Trapani: il Museo "Agostino Pepoli" a Trapani, il Parco archeologico di Segesta, a Marsala il Museo Archeologico Regionale "Lilibeo" e la contigua Area archeologica di Capo Boeo, il Parco archeologico di Selinunte, il Museo del Satiro a Mazara del Vallo, il Castello Grifeo a Partanna e la Tonnara Florio a Favignana.
Tutti gli altri siti rimarranno chiusi al pubblico nei giorni festivi con l'eccezione della prima domenica di ogni mese.
Ultimo aggiornamento: 4 luglio 2016

Stante la possibilità di eventuali imprevisti nell'articolazione delle aperture al pubblico, si invita comunque a verificare l'attualità dell'informazione, consultando le pagine dei singoli istituti, al link seguente
http://www.regione.sicilia.it/beniculturali/dirbenicult/database/page_musei/pagina_musei.asp?id=60




- Escher dal 19 marzo al 17 settembre 2017 a Catania

ClickSicilia Informazioni Turistiche
Pubblicato da in Arte ·
Tags: EscherarteCatania
Escher che dal 19 marzo al 17 settembre 2017 sono ospitate al monumentale e quattrocentesco Palazzo della Cultura di Catania, città in cui l’artista giunse – l’ultima volta – nel maggio del 1935 nel suo ideale Grand Tour nella penisola.

- Giro di Sicilia della Targa Florio e circuito della Favorita

ClickSicilia Informazioni Turistiche
Pubblicato da in Targa Florio ·
Tags: targaFloriogirodiSicilia
Giro di Sicilia della Targa Florio e circuito della Favorita Un itinerario della gara automobilistica la targa_florio attraverso i paesi_delle madonie, gara che è stata voluta, creata, finanziata ed organizzata da Vincenzo Florio.

- La cronologia di Federico II di Svevia lo Stupor Mundi

ClickSicilia Informazioni Turistiche
Pubblicato da in Cultura ·
Tags: FedericoIIdiSveviaSiciliastupormundi
La cronologia di Federico II di Svevia lo Stupor Mundi 1194 nasce a Jesi Federico II figlio dell'imperatore Enrico VI e da Costanza d'Altavilla , nipote di Federico I di Svevia il Barbarossa.

Miti e leggende Isole Eolie

ClickSicilia Informazioni Turistiche
Pubblicato da in Cultura ·
Tags: culturaIsoleEolieSicilia
Miti e leggende Isole Eolie Secondo la mitologia greca Eolo, Dio dei Venti, è figlio di Poseidone ed Arne ed ebbe, da Zeus, il compito di controllare i Venti.

Arriva il solstizio d'inverno: anche in Sicilia le Stonehenge

ClickSicilia Informazioni Turistiche
Pubblicato da in Cultura ·
Tags: solstizioSicilia
Arriva il solstizio d'inverno: anche in Sicilia le “Stonehenge” che segnano questo momento magico di Monica Nardone Da megaliti di San Cipirello a quelli dell'Agrimusco, i presunti calendari astronomici dell'Isola Arriva il solstizio d'inverno: anche in Sicilia le “Stonehenge” che segnano questo momento magico.

L'organario siciliano dalle cui mani nasce summa di tutte le arti

ClickSicilia Informazioni Turistiche
Pubblicato da in Musica ·
Tags: organomusicaSicilia
L'organario siciliano dalle cui mani nasce summa di tutte le arti di Daniele Ditta Di organi a canne in Sicilia ce ne sono più di un migliaio; gli organari invece si contano sulle dita di una mano. Eredi nell’Isola di una tradizione secolare di grande rilievo a livello europeo: sia per l’enorme quantità di organi antichi realizzati tra il ‘500 e l’inizio del ‘900, sia per la loro fattura.

Itinerario del Cristo Pantocrator, le chiese con i mosaici in Sicilia

ClickSicilia Informazioni Turistiche
Pubblicato da in Itinerario ·
Tags: mosaicoSiciliacristopantocratechiesestilebizantino
Itinerario del Cristo Pantocrator, le chiese con i mosaici in Sicilia I tempi d'oro del mosaico in Sicilia furono l'età del Regno normanno nel XII secolo. Le maestranze greche che lavoravano in Sicilia avevano sviluppato il loro proprio stile, che mostra l'influenza delle tendenze artistiche dell'Islam e dell'Europa occidentale.

I centauri hanno un protettore E' il monaco San Colombano

ClickSicilia Informazioni Turistiche
Pubblicato da in Motociclismo ·
Tags: sancolombanomotociclismoprotettore
I centauri hanno un protettore E' il monaco San Colombano Vissuto nel VI-VII secolo il religioso si muoveva incessantemente per tutta Europa

Itinerario le Madonne Nere in Sicilia, Perché i pittori dipingevano la Madonna nera

ClickSicilia Informazioni Turistiche
Pubblicato da in Itinerario ·
Tags: itinerarioturismomadonnanera
Itinerario le Madonne Nere in Sicilia Perché i pittori dipingevano la Madonna nera Quando e perché, nei dipinti e nelle statue che effigiano la Vergine, il volto della stessa – lei l’eburnea, lei l’immacolata per eccellenza – diventa nero?
Per comunicazioni o collaborazioni, il tempo che potete dedicare da parte vostra ad aiutarci a titolo gratuiito, per meglio potere sviluppare le pagine del sito, potreste farlo inviando il vostro materiale.
Ogni Vostra opera inviata, ci autorizza automaticamente e tacitamente alla sua eventuale pubblicazione gratuita per tutte le volte che il nostro circuito lo riterrà opportuno. Resta inteso che la proprietà del materiale è comunque degli autori che ci autorizzano.
Torna ai contenuti | Torna al menu