Agrigento, castelli, torri e fortificazioni nel comune - ClickSicilia Informazioni Turistiche

Vai ai contenuti

Agrigento, castelli, torri e fortificazioni nel comune

Grotte

Potrebbe trattarsi della misteriosa Erbesso, la città sicula colonizzata dai Greci scomprasa totalmente dalla storia all’indomani della partenza dei Romani dopo aver risolto il problema con Agrigento nel III secolo a.C. Il paese torna - per così dire - a vivere in età bizantina quando, tra il VII e l’VIII secolo d.C., in questa zona si adibirono a posti di difesa le buche scavate nella Petra, una grande roccia in territorio di Comitini. E proprio per cercare riparo dalle incursioni nemiche, gli abitanti del luogo cercavano rifugio nelle tante grotte della zona, da cui il nome della nostra cittadina. Del suo periodo pre-normanno non resta molto perché saccheggiata ferocemente dagli Arabi diretti ad Enna nell’840 e, nell’868, da quelli diretti ad Agrigento. Delle tante battaglie che qui si sono combattute resta, oltre ai pochi ruderi della chiesetta di San Nicola, la cosiddetta Torre del Palo, la torre di guardia con tanto di merli in vetta a ricordo di quel fortilizio oggetto della concessione, datata 1471, con cui Giovanna d’Aragona autorizzava il Barone Montapero a costruire “... una turri seu fortiliziu cum soi barbacani, baglu et merguli per tutela et defentioni di li persuni coversanti in dictu fegu”.

Informazioni e accoglienza turistica
Per ricevere maggiori informazioni turistiche per visitare il Comune la sua storia i monumenti da visitare, riserve naturali e spiagge, visite guidate, orari di apertura, biglietti d'ingresso, numeri utili per il turista, strumenti per programmare una vacanza, cosa fare, dove mangiare, dove dormire. offerte di soggiorno e pacchetti di viaggio da parte di alberghi e operatori turistici locali.
Per comunicazioni o collaborazioni, il tempo che potete dedicare da parte vostra ad aiutarci a titolo gratuiito, per meglio potere sviluppare le pagine del sito, potreste farlo inviando il vostro materiale.
Ogni Vostra opera inviata, ci autorizza automaticamente e tacitamente alla sua eventuale pubblicazione gratuita per tutte le volte che il nostro circuito lo riterrà opportuno. Resta inteso che la proprietà del materiale è comunque degli autori che ci autorizzano.
Per contatti: info@clicksicilia.com
Torna ai contenuti | Torna al menu