Canicatti, le manifestazioni, feste, sagre ed eventi - ClickSicilia Informazioni Turistiche

Vai ai contenuti

Menu principale:

Canicatti, le manifestazioni, feste, sagre ed eventi

Feste e sagre Sicilia > feste Agrigento e provincia
Feste e sagre Canicatti
Feste e sagre nel Comune di Canicattì

La festa del Santo Patrono, le sagre ed altri eventi, per chi ama scoprire il territorio, attraverso percorsi enogastronomici, girovagando per la storia del comune, sono appuntamenti da non perdere, per rivivere la storia e le usanze del passato.

Festa di Li Tri Re a Canicattì
06 gennaio - Canicattì   

La festa di "Li Tri Re", è il riferimento ai Tre Re Magi che vennero dall'Oriente per visitare Gesù a Betlemme, seguendo la scia della Stella Cometa. La festa nacque nel 1870 per iniziativa del maniscalco Luigi Antinoro che ebbe l'idea di creare una grande festa per celebrare i Magi e a tale scopo fondò un comitato presso la chiesa del Santo Spirito.
La rappresentazione si svolge il 6 Gennaio, Giorno dell'Epifania. Al mattino il Quartiere Borgalino è il primo a svegliarsi con il suono soave delle cornamuse (Ciaramedde) che attraversano il paese. La rappresentazione ha inizio nel pomeriggio, in sella ai loro cavalli Li Tri Re partono dalle chiese di San Francesco, Santa Lucia e San Domenico, anticipati da zampognari (ciaramiddrara) scudieri e soldati in foggia orientale, che convergono tutti in Piazza Roma. I Magi, vanno diretti alla grotta di Betlemme, dalla fittizia reggia di Erode ricostruita su un palco in Piazza IV Novembre, tornano in Piazza Roma, dove svetta la Stella Cometa che segnala la presenza del Presepe, posto nel sagrato della Chiesa Spirito Santo. "Li Tri Re" si prostrano innanzi alla figura di Gesù Bambino, offrendo i loro doni: oro, incenso e mirra. Nel ritorno compare il personaggio dell'Angelo alato dalla spada sguainata che li mette a guardia da Erode, per poi recarsi da Giuseppe e riferire sulla strage degli innocenti. Segue la rievocazione drammatizzata della Fuga in Egitto con Giuseppe e Maria sull'asino con il Bambinello in braccio, l'accompagnamento musicale delle zampogne e l'allegro squillo delle campane.

Pastorale di Nardu a Santa Elisabetta
06 gennaio - Santa Elisabetta  

Festa di Li Tri Re a Canicattì 06 gennaio

Rievocazione della visita dei Re Magi alla Grotta di Betlemme. Già dalla mattina, gruppi folkloristici e zampognari sfilano per le principali vie della città, nel pomeriggio si svolgono le processioni guidate dai Re Magi, Melchiorre, Baldassare e Gaspare che, partendo rispettivamente dalle chiese di San Domenico, Santa Lucia e San Francesco, si incontrano in piazza San Diego per proseguire insieme, il corteo che si conclude con l'arrivo in piazza Quattro Novembre.
 
La festa viene organizzata il 6 gennaio, giorno dell’Epifania, in relazione alla rivelazione della nascita di Gesù.

E' una sceneggiata popolare, basata sull'arte della mimica, che riproduce la vita pastorale e il lavoro nei campi. Al centro della rappresentazione c’è il momento della transumanza, per questo la messinscena prende il via dalla parte più alta del paese (la Chiesa Matrice) per concludersi “a valle”, in piazza San Carlo. Il protagonista dei numerosi episodi che scandiscono la rappresentazione è Nardu, che incarna la semplicità, spesso intesa come ingenuità. Particolare rilevanza nella sceneggiata ha il momento della preparazione della cena con il piatto tipico della pastorale, la pasta con ricotta (celebrato inoltre nel corso della sagra che conclude la giornata), servita in un unico recipiente, ‘a maiddra, dal quale tutti si servono. Al termine di questa parte “laica” della pastorale, il finale assume invece una connotazione religiosa legata alla festività dell’Epifania: una stella guida un angelo seguito da tre cavalieri che rappresentano i tre re magi e si ferma davanti alla grotta che ospita la sacra famiglia, dove per primo, e inconsapevolmente, arriva proprio Nardu.


Feste e sagre Canicattì
Informazioni e accoglienza turistica a Canicatti
Per ricevere maggiori informazioni turistiche per visitare il Comune la sua storia i monumenti da visitare, riserve naturali e spiagge, visite guidate, orari di apertura, biglietti d'ingresso, numeri utili per il turista, strumenti per programmare una vacanza, cosa fare, dove mangiare, dove dormire. offerte di soggiorno e pacchetti di viaggio da parte di alberghi e operatori turistici locali.
Per comunicazioni o collaborazioni, il tempo che potete dedicare da parte vostra ad aiutarci a titolo gratuiito, per meglio potere sviluppare le pagine del sito, potreste farlo inviando il vostro materiale.
Ogni Vostra opera inviata, ci autorizza automaticamente e tacitamente alla sua eventuale pubblicazione gratuita per tutte le volte che il nostro circuito lo riterrà opportuno. Resta inteso che la proprietà del materiale è comunque degli autori che ci autorizzano.
Per contatti: info@clicksicilia.com
Torna ai contenuti | Torna al menu