Siracusa, le manifestazioni, feste, sagre ed eventi - ClickSicilia Informazioni Turistiche

Vai ai contenuti

Menu principale:

Siracusa, le manifestazioni, feste, sagre ed eventi

Feste e sagre Sicilia > feste Siracusa e provincia
Feste e sagre Siracusa
Feste e sagre nel Comune di Siracusa

La festa del Santo Patrono, le sagre ed altri eventi, per chi ama scoprire il territorio, attraverso percorsi enogastronomici, girovagando per la storia del comune, sono appuntamenti da non perdere, per rivivere la storia e le usanze del passato.
Feste e sagre Gennaio

Buongusto a Siracusa 29 gennaio / 05 febbraio
“Buongusto” nella circoscrizione Neapolis di Siracusa
. Si tratta del quartiere dove sorgono il teatro greco e le famose latomie, il cuore archeologico di Siracusa.

Feste e sagre Siracusa e provincia
Feste e sagre Marzo

Luci a Siracusa marzo - Siracusa  
Luci a Siracusa. Fede, Arte, Eventi, spazia dal teatro alla musica, dal cinema alla danza e alle mostre d'arte. Al suo interno: il Festival delle Origini e delle identità culturali, che rievoca la storia dell'Occidente; il Circolo della Conversazione, per animare il dialogo sull'universalità dell'essere umano e "Bacco e Tabacco: il meglio del vino". Concerti, spettacoli musicali, esposizioni di artisti.
Gli appuntamenti sono numerosi, per tutti i gusti e sparsi in vari luoghi della città. Tra questi la Galleria Montevergine, l'ex Convento del Ritiro, la Sala Randone ma anche la Cattedrale ed il tempio di Apollo. Oltre ad eventi locali, nel corso della stagione, Luci a Siracusa, annovera in programma anche alcuni grandi eventi con protagonisti nazionali ed internazionali. Un appuntamento ricorrente, a metà del mese di marzo, è diventato lo spettacolo "734 a.C. - Le origini di Siracusa". Si tratta di un grande spettacolo simbolico che vuole celebrare l'anno di fondazione di Siracusa ed il suo illustre passato.

Dipartimento Turismo - Regione Siciliana
Via Maestranza 33 - 96100 Siracusa
Telefono: +39 0931 464255
www.luciasiracusa.it

Feste e sagre Siracusa e provincia
Feste e sagre Aprile

Festa di San Giuseppe a Carlentini
Lunedì dell'Angelo - Carlentini
Essa ha inizio con la Santa Messa e la processione della Sacra Famiglia vivente e prosegue con la vendita all’asta di prodotti tipici e oggetti artigianali il cui ricavato è interamente donato alle persone bisognose. Un uomo, una fanciulla ed un bambino (un tempo i poveri del paese) indossano rispettivamente gli abiti di Giuseppe, Maria e Gesù e in processione seguiti dai caratteristici carretti siciliani con i musicanti, percorrono alcune strade dell' abitato seguendo un antico itinerario che passava dinanzi alle abitazioni dei cittadini più facoltosi, nobili e "massari". Sugli abiti dei tre personaggi vengono attaccate con gli spilli, lungo il percorso, le banconote offerte dai fedeli. A mezzogiorno, su un antico palco allestito nella piazza principale, la sacra famiglia consuma il suo pasto.
www.chiesamadrecarlentini.it



Festa della Fragola Aprile
a Cassibile .  
www.festadellafragola.it

Treno di Montalbano
aprile - giugno - Siracusa (SR)
 

Treno di Montalbano a
Siracusa
L'associazione Go Green Sicily dopo lo straordinario successo della scorsa edizione del "Treno di Montalbano", ripropone tutti i sabati dei mesi di aprile, maggio e giugno nuovamente il tour nei luoghi del commissario più amato della televisione italiana, sempre in treno fino a Vigata (Scicli). "IL TRENO DI MONTALBANO", le location de "Il Commissario Montalbano" a Scicli: La stanza del Questore - Municipio di Scicli, il bellissimo Palazzo Iacono, a Scicli, sede della Questura di Montelusa, Scicli, la Vigata del commissario. Vigata, sede del commissariato Scicli, gioiello barocco ricco di chiese e palazzi, ha un ruolo fondamentale nella serie tv: qui infatti sono stati girati gli esterni del commissariato dell'immaginaria Vigata e anche quelli della questura di Montelusa.
10.10 Partenza - Stazione di Siracusa
11.35 Arrivo a Scicli
11:45 Inizio TOUR DI MONTALBANO - Visita guidata ai luoghi della fiction in città
13:15 Pranzo con i piatti della cucina di Montalbano ( Ristorante La Grotta , Scicli )
15:30 Inizio seconda parte del TOUR di MONTALBANO
15:45 Degustazione del dolce tipico di Scicli
16:00 Visita della Mannara ( Fornace Penna ) e della meravigliosa spiaggia di Sampieri
17:30 Tutti gli aromi di Montalbano: percorso olfattivo presso l'azienda "Gli Aromi"
19:16 Rientro a Siracusa
trenomontalbano@yahoo.it o
Associazione Go Green Sicily.
treno-barocco.blogspot.it

Feste e sagre Siracusa e provincia
Feste e sagre Maggio

Rappresentazioni Classiche Siracusa Maggio Giugno
Ciclo di Rappresentazioni Classiche Teatro Greco di Siracusa

www.indafondazione.org


Feste e sagre Siracusa e provincia
Feste e sagre Luglio

Feste Archimedee a Siracusa luglio - Siracusa 

Porta d’ingresso del festival sarà il prestigioso Tempio d’Apollo. Da lì il percorso si orienterà verso Via Cavour, dove verrà allestita scenograficamente una galleria open air di pittura, scultura, fotografia ed arti figurative; proseguirà in via Landolina e poi in piazza Archimede dove, in partnership, il museo Arkimedeion curerà dei laboratori interattivi per esplorare i principi matematici, fisici e scientifici, scoprendo la scienza attraverso giochi ed esperimenti ed esplorando i luoghi e i tempi in cui Archimede è vissuto.
Un’atmosfera surreale verrà ricreata anche nelle “viscere dell’isola”, attraverso l’Ipogeo, a trenta metri di profondità, la performance “Umanimondi”, curata da Marco Andriolo, Michele dell’Utri e Federico Zanghì, accompagnerà il pubblico in un percorso di suggestioni di suoni e colori. Ortigia vivrà un momento magico, ogni angolo verrà valorizzato, da via Capodieci alla piazzetta della chiesa di San Martino e ancora la Galleria di Palazzo Bellomo e la Villetta Aretusa, saranno luoghi di incontri e spettacoli.
www.festearchimedee.it
www.arkimedeion.it


Feste e sagre Siracusa e provincia
Feste e sagre Agosto

Siracusa

Expo E20divini -  Rassegna Gastronomica Expo E20divini, un suggestivo percorso tra sapori e profumi mescolati perfettamente con storia e cultura.      agosto  
www.e20divini.com

Feste e sagre Siracusa e provincia
Feste e sagre Dicmbre

Festa di Santa Lucia  a  Siracusa "Lucia di Svezia e Settimana Svedese" e la tradizionale "Fiera di Santa Lucia", in onore della santa Patrona 13 dicembre / 20 dicembre
Santa Lucia nacque a Siracusa sul finire del III Secolo (anno 281?), secondo la tradizione, da una nobile e ricca famiglia.
Il nome della madre era Eutichia. Il padre, morto quando Lucia aveva cinque anni, probabilmente si chiamava Lucio, data la norma romana di porre alla figlia il nome del padre. Il nome Lucia, che significa senz’altro luce, è tipicamente cristiano, quindi cristiana era forse anche la famiglia.
Santa Lucia fu martirizzata il 13 dicembre 304 durante la persecuzione di Diocleziano.
Il 13 dicembre Siracusa celebra la patrona Santa Lucia, la statua viene portata in lenta processione, dal Duomo alla chiesa di Santa Lucia al Sepolcro; il corteo è seguito da una carrozza settecentesca, con personaggi in costume. In questi giorni di festa è usanza preparare piatti tipici, come gli "uccioli" e la "cuccia".
www.arcidiocesi.siracusa.it

www.basilicasantalucia.com

www.santaluciasr.it
Patrona Siracusa, Santa Lucia nacque a Siracusa sul finire del III Secolo, secondo la tradizione, da una nobile e ricca famiglia. Il nome della madre era Eutichia. Il padre, morto quando Lucia aveva cinque anni, probabilmente si chiamava Lucio, data la norma romana di porre alla figlia il nome del padre. Il nome Lucia, che significa senz’altro luce. Santa Lucia fu martirizzata il 13 dicembre 304 durante la persecuzione di Diocleziano. La storia del martirio ci è pervenuta in duplice versione dagli atti latini e dagli atti greci (o codice Papadopulo). Gli atti latini raccontano che la santa fu trafitta alla gola; gli atti greci dicono che fu decapitata.  Il 13 dicembre Siracusa celebra la patrona Santa Lucia, la statua viene portata in lenta processione, dal Duomo alla chiesa di Santa Lucia al Sepolcro; il corteo è seguito da una carrozza settecentesca, con personaggi in costume. In questi giorni di festa è usanza preparare piatti tipici, come gli "uccioli" e la "cuccia". La settimana dopo, il corteo compie il percorso inverso e la statua, portata a spalla dai "berretti verdi" della confraternita dei falegnami, ritorna nella cattedrale.

Festa dell'Immacolata a Siracusa 29 novembre - 08 dicembre - Siracusa

La “Svelata” del simulacro di Maria Santissima. Per antica tradizione essa si svolge all’alba del 29 novembre e da inizio alle celebrazioni in onore dell’Immacolata. "Santa Maria Immacolata" viene venerata dai parrocchiani della Chiesa San Giovanni Battista all’Immacolata, ed in particolare dalla "Confraternita dell'Immacolatata" che, ogni anno per l'8 dicembre, accorrono a festeggiarla e a portarla in Processione per le vie di Ortigia.
Si inizia con la cosiddetta "Atturna” (più comunemente Notturna) che consiste nel giro della banda musicale per le vie di Ortigia dalle tre del mattino per terminare poco prima delle cinque. Alle cinque del mattino inizia la funzione in chiesa con la celebrazione della S. Messa. Il tutto si svolge nel buio fino a quando, durante l’omelia, il sacerdote ripete la frase solenne e attesa da tutti: ..“ed ora Maria svelaci il tuo volto!”. È a questo punto che la chiesa, gremita di fedeli, inizia ad illuminarsi mentre il velo bianco che copre il simulacro della Vergine posto sull’altare maggiore, inizia a scorrere, mostrando in tutto il suo splendore la Madre di Dio avvolta nel suo manto azzurro e con le mani aperte verso i fedeli. Al termine della celebrazione, fra le grida dei devoti portatori dell’Immacolata, fa il suo ingresso la banda musicale che intona un inno all’Immacolata e sulle note di questa musica il capo banda dona alla Santissima Vergine un cesto di fiori. Il Fercolo della "Madonna" viene quindi portato faticosamente a spalla dai membri della "Confraternita dell'Immacolata", contraddistinti da un berretto celeste, venendo seguito da numerosi fedeli per le anguste vie di Ortigia, ciò rende difficoltoso il trasporto del pesante Simulacro. La Processione tocca anche la Piazza Duomo per poi dirigersi verso la Marina, dove la "Madonna Immacolata" verrà salutata da un sontuoso fuoco pirotecnico. Dopo lo sparo dei fuochi d'artificio la Processione rientrerà lentamente presso a Chiesa di Santa Maria Immacolata, dove la statua della "Madonna" verrà poi posta nel suo Altare tra le toccanti invocazioni dei fedeli.


Feste e sagre Siracusa e provincia
Informazioni e accoglienza turistica
Informazioni turistiche Città e Paesi, cosa vedere, siti di interesse, monumenti e molto altro nella pagina dedicata al Comune.
Per comunicazioni o collaborazioni, il tempo che potete dedicare da parte vostra ad aiutarci a titolo gratuiito, per meglio potere sviluppare le pagine del sito, potreste farlo inviando il vostro materiale.
Ogni Vostra opera inviata, ci autorizza automaticamente e tacitamente alla sua eventuale pubblicazione gratuita per tutte le volte che il nostro circuito lo riterrà opportuno. Resta inteso che la proprietà del materiale è comunque degli autori che ci autorizzano.
Torna ai contenuti | Torna al menu