Duomo di San Giorgio a Modica la meridiana - Itinerari in Sicilia

Vai ai contenuti

Duomo di San Giorgio a Modica la meridiana

Duomo di San Giorgio a Modica e la sua meridiana
Duomo di San Giorgio a Modica e la sua meridiana

Il duomo di San Giorgio è la chiesa madre della città di Modica, nel Libero consorzio comunale di Ragusa, ed è inserito nella Lista Mondiale dei Beni dell'Umanità dell'UNESCO.
Esso viene spesso indicato e segnalato come monumento simbolo del Barocco siciliano, di cui rappresenta l'architettura più scenografica e monumentale. Lo storico dell'arte Maurizio Fagiolo dell'Arco ha dichiarato che tale Chiesa «forse andrebbe inserita tra le sette meraviglie del mondo barocco».
L'edificio è il risultato finale della ricostruzione sei/settecentesca, avvenuta in seguito ai disastrosi terremoti che colpirono Modica nel 1542, nel 1613 e nel 1693 (il più grave, vedi Terremoto del Val di Noto); lievi danni apportarono i sismi nell'area iblea succedutisi nel corso del Settecento e nel 1848.

La meridiana solare
Sul pavimento dinanzi l'altare maggiore, nel 1895 il matematico Armando Perini disegnò una meridiana solare analemmatica; il raggio di sole, che entra dal foro dello gnomone posto in alto sulla destra, a mezzogiorno, segna sulla meridiana il mezzogiorno locale. All'estremo sinistro della meridiana, una lapide del pavimento contiene l'indicazione delle coordinate geografiche della chiesa, e dunque della stessa città di Modica.
Torna ai contenuti