Eremi piana di Vittoria - Itinerari in Sicilia

Vai ai contenuti

Eremi piana di Vittoria

La Piana di Vittoria, chiamata anche Ipparino, è un'area pianeggiante che si estende attorno alla città di Vittoria, città metropolitana di Ragusa.
La piana è delimitata a sud-ovest dal mar Mediterraneo, ad est dall'Altopiano Ibleo e a nord-ovest dal fiume Dirillo, i fiumi principali che attraversano la piana sono il Dirillo, che scorre lungo il confine settentrionale, e l'Ippari ed il Rifriscolaro nella parte meridionale. L'unico bacino lacustre della piana fu il lago di Kamarina che fu prosciugato nel V sec. a.C. ad opera dei coloni dell'antica città. Lungo la parte finale del corso del fiume Ippari è stata istituita la Riserva naturale orientata Pino d'Aleppo.
PIANA DI VITTORIA
CHIESA DI SANTA ROSALIA (Ruderi di chiesa semirupestre – XV-XVI secolo)
Località: Vittoria (RG)
Sub-area: Val di Noto
La chiesa di Santa Rosalia, la santa a vocazione eremitica venerata assai prima della fondazione della città, si trovava alquanto defilata ma tuttavia lungo una delle strade principali che collegavano il pianoro al fondovalle. Attestata per la prima volta nel 1631, della chiesa semirupestre con aula a navata unica e priva di abside, secondo i dettami dell’architettura post-medievale, prima che venisse in parte demolita dallo sbancamento per la nuova strada e che il resto andasse via via sgretolandosi a causa della friabilità della roccia calcarea, oggi possiamo apprezzare soltanto la nicchia che si trovava nella parete in fondo, sopra il basamento dell’altare, probabilmente destinata a custodire un’icona della Santa, ed un altro paio di ambienti ipogei di servizio provvisti all’interno di piccole nicchie.
Torna ai contenuti