Il protettore dei motociclisti - Itinerari in Sicilia

Vai ai contenuti

Il protettore dei motociclisti

Sport in Sicilia
I centauri hanno un protettore E' il monaco San Colombano
I centauri hanno un protettore E' il monaco San Colombano
Vissuto nel VI-VII secolo il religioso si muoveva incessantemente per tutta Europa

Oggi, nel giorno a lui dedicato nel calendario, San Colombano (540-615), monaco di origine irlandese, diventa protettore dei motociclisti italiani. L' iniziativa è ufficializzata oggi al Passo del Penice, tra Bobbio e Varzi, cioè fra la provincia di Piacenza e Pavia, con un mosaico, opera dell' architetto Giovanni Sartori, posto ai piedi della statua di San Colombano sul piazzale del passo appenninico e con l' intervento del primate d' Irlanda, Cardinal Daly, per la benedizione, e di monsignor Piero Coletto, segretario dell' associazione «Gli amici di San Colombano». Nel bellissino mosaico è inserita la scritta «Gli amici di San Colombano - Federazione motociclistica italiana - 23.11.2002» per ricordare l' evento, alla realizzazione del quale hanno fondamentalmente contribuito i membri del «Motoclub Bobbio» e il sindaco della città termale che sorge sulle sponde del fiume Trebbia, Roberto Pasquali, egli stesso appassionato delle «due ruote».
Fino ad oggi i «centauri» italiani non avevano un santo protettore: il presidente della Federazione motociclistica nazionale, Paolo Sesti, e il presidente de «Gli amici di San Colombano», Agostino Zanetti, hanno scelto di comune accordo il frate irlandese Colombano (allievo di San Patrizio), un santo che già 1500 anni or sono aveva una «spinta» che lo portava a muoversi incessantemente per tutta l' Europa (Scozia, Germania, Francia, Svizzera, dove ha fondato l' Università di Sion, e poi l' Italia, dove fondò il monastero di Bobbio) per incontrare nuove persone, per trasmettere loro la conoscenza di commozioni profonde. Un atteggiamento da eremita, ma anche la piena disponibilità ai contatti umani per diffondere il Verbo, la ferma determinazione a non arrendersi di fronte alle avversità.
Tutti sentimenti che si possono ritrovare in pieno nel comportamento dei motociclisti di oggi: soli in sella, pronti a partire alla ricerca di nuove scoperte, ma anche forti di grande spirito di solidarietà. Così con Valentino Rossi, Max Biaggi, Loris Capirossi e Marco Melandri, tutti gli oltre 100 mila «centauri» iscritti alla Federazione italiana da oggi hanno un Santo, Colombano appunto, al quale potersi rivolgere per aiuto e anche protezione. Il lombardo Giacomo Agostini (è stato per 15 volte campione del Mondo) ha dovuto essere oggi a Belfast, in Irlanda, per un revival del locale Gran Premio. Ma ha detto: «Appena torno renderò omaggio a San Colombano». Alla cerimonia hanno presenziato grandi campioni delle «due ruote». Con Virginio Ferrari, fra gli altri, c'è Nello Pagani, oggi 91 anni, nel 1949 primo italiano vincitore di una gara iridata e anche primo campione tricolore.
Il Passo del Penice (meta di Fausto Coppi per i suoi allenamenti e anche ultimo traguardo vittorioso del Drake Enzo Ferrari, allora pilota su Alfa Romeo), diventerà sempre più punto di riferimento per i motociclisti. Il costituendo «Moto Club Monte Penice-San Colombano» raccoglierà «le mani della leggenda»: le impronte della mano destra dei campioni del mondo delle «due ruote».

Falletti Giancarlo
Informazioni e accoglienza turistica in Sicilia
Città e Comuni della Sicilia

Per ricevere maggiori informazioni turistiche per visitare il Comune la sua storia i monumenti da visitare, riserve naturali e spiagge, visite guidate, orari di apertura, biglietti d'ingresso, numeri utili per il turista, strumenti per programmare una vacanza, cosa fare, dove mangiare, dove dormire. offerte di soggiorno e pacchetti di viaggio da parte di alberghi e operatori turistici locali.

Pro loco in Sicilia i contatti

La Pro Loco è un’associazione costituita da volontari i quali si attivano per la promozione e la valorizzazione del proprio territorio e del proprio comune. Il termine deriva dal latino “ pro loco “ che significa letteralmente a favore del luogo.

Pro Loco o ufficio di informazione turistica, la promozione turistica, culturale, ambientale e sociale del territorio.
Dove dormire in Sicilia quale alloggio scegliere

Se state pianificando una vacanza e dobbiamo scegliere dove dormire, la scelta dipende dalle vostre preferenze e necessità, per aiutarvi a decidere dove alloggiare durante la vacanza, qui potete consultare tutti i recapiti di: Alberghi, Bed e Breakfast, Agriturismo ed altre strutture, prenota, leggi i giudizi degli ospiti e scegliete quello più adatto a voi, trova le recensioni dei viaggiatori, le foto e le tariffe.
Le guide turistiche, gli accompagnatori turistici

Le Guide turistiche della Regione Sicilia, possono organizzare un programma su misura delle vostre esigenze compatibile con i vostri tempi.
Bere e Mangiare dove provare la gastronomia della Sicilia

Il patrimonio enogastonomico della Sicilia, può definirsi unico nel suo genere per varietà e qualità, questo rappresenta uno dei motivi principali che ogni anno spingono i turisti a visitare l'isola.
Numerose sono le prelibatezze, che generalmente vengono associate alla cucina regionale siciliana, è importante conoscere quei luoghi dove è possibile gustare al meglio i prodotti, in un’atmosfera tutta siciliana.
In questa piccola guida, vi si dà qualche consiglio su dove bere e mangiare in Sicilia, quali e come pianificare meglio il vostro itinerario enogastronomico siciliano.
il Blog di Clicksicilia

Benvenuto nel Blog di Click Sicilia, dove vorreste andare, forse farete tesoro dei suggerimenti, leggete tutto, potrebbe interessarvi, l'intento è semplicmente calamitare la vostra curiosità verso la Sicilia.
Feste e sagre e tradizioni popolari in Sicilia

Feste e sagre di Sicilia una guida alle sagre, feste popolari, e tradizioni popolari che si svolgono in Sicilia.
Nel corso dell'anno, si svolgono eventi feste religiose, sagre, manifestazioni, un momento di aggregazione per la gente.
Le feste e le sagre paesane rappresentano momenti di interesse, qui sono ragruppati i principali eventi folkloristici ed enogastronomici, ed il calendario delle manifestazioni in Sicilia




I comuni della Sicilia sono 390, distribuiti nelle 9 province regionali. Tra mare, monti, architettura barocca, teatri antichi, borghi, miniere di zolfo vulcani attivi, qui vi raccontiamo le città ed i comuni della Sicilia.
Ogni comune ha una storia che affonda le radici in tempi lontani, con un patrimonio artistico, culturale e paesaggistico che è tra i più ricchi d'Italia.
La Pro Loco è un’associazione costituita da volontari i quali si attivano per la promozione e la valorizzazione del proprio territorio e del proprio comune.

Le Guide turistiche della Regione Sicilia, possono organizzare un programma su misura delle vostre esigenze compatibile con i vostri tempi.
Musei in Sicilia, sono presenti in tutte le città come nei piccoli paesi, i musei etnoantropologici, i musei in genere, ci permettono di viaggiare con la memoria per i più grandi e con la fantasia chi è meno grande, facendo notare a tutti che l'industrializzazione ha cancellato le diversità regionali e l'unico modo è quello di realizzare dei centri, che raccolgono frammenti di storia.

Isole di Sicilia, per isole di Sicilia si intende l'insieme degli arcipelaghi e delle isole minori che, insieme con l'isola di Sicilia, costituiscono il territorio della Regione Siciliana, nell'Italia insulare. Compresa l'isola di Sicilia, vi sono 19 isole abitate.
I principali gruppi di isole del grande arcipelago della Sicilia sono le Eolie, le Egadi e le Pelagie; le isole dello Stagnone.
Ustica e Pantelleria, nel mar Tirreno e nel canale di Sicilia, formano due distinti comuni delle province di Palermo e Trapani.

Unesco in Sicilia, alcuni siti hanno avuto il titolo di patrimonio dell'umanità dall'UNESCO per la loro importanza storica, artistica, archeologica e naturalistica, altri sono in fase di candidatura.

La Sicilia, tenuto conto delle sue condizioni climatiche, temperatura mite, terre collinose, leggera brezza di mare e sole acceso, manifesta quelle qualità che risultano essere ideali per la crescita della vite e la rendono l'isola del vino.

Numerose sono le Case vinicole che si sono poste ai vertici del mercato vinicolo nazionale tra le quali per citarne qualcuna, Florio, Vini Corvo, Pellegrino, Planeta, Firriato, Tasca d'Almerita, Cusumano e Fazio wines.

I parchi naturali regionali siciliani sono cinque in ordine di istituzione: il Parco dell'Etna (Catania), delle Madonie (Palermo), quello dei Nebrodi (Catania, Enna e Messina), il Parco Fluviale dell'Alcantara (Messina e Catania) ed il Parco dei Sicani (Agrigento e Palermo), offrono una  protezione per l' ecosistema, per la valorizzazione turistica, sportiva e didattica delle aree montane.

La Sicilia è una tra le regioni italiane più ricche dal punto di vista storico, artistico e architettonico, in queste pagine possiamo scoprire i borghi e centri storici i piccoli comuni di spiccato interesse artistico e storico che rischiano nonostante il loro grande valore di essere dimenticati, l’Associazione “I Borghi più belli d’Italia” promossa nel 2001 dall’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), si propone come scopo la salvaguardia di questi centri, dal degrado e abbandono.

Feste e sagre di Sicilia una guida alle sagre, feste popolari, e tradizioni popolari che si svolgono in Sicilia.
Nel corso dell'anno, si svolgono eventi feste religiose, sagre, manifestazioni, un momento di aggregazione per la gente.
Le feste e le sagre paesane rappresentano momenti di interesse, qui sono ragruppati i principali eventi folkloristici ed enogastronomici, ed il calendario delle manifestazioni in Sicilia

Torna ai contenuti