Itinerario del vino Monreale - Itinerari in Sicilia

Vai ai contenuti

Itinerario del vino Monreale

La Strada del Monreale Doc
La Strada del Monreale Doc, all’interno della provincia palermitana
Anche qui gli itinerari realizzabili hanno un eccezionale legame con il territorio e con la storia, che ha lasciato in eredità grandi tracce del suo passato. Si pensi a Segesta e Selinunte, custodi di alcuni dei templi greci più belli al mondo. O alla bellissima Riserva dello Zingaro, in cui si aprono gli scenari di Scopello e San Vito Lo Capo. Tra questo connubio, si inseriscono numerose tradizioni enogastronomiche come il pesce, l’olio e ovviamente il sale, che qui viene prodotto nelle numerose saline.
Alle spalle della città di Palermo, tra i comuni di Roccamena, Santa Cristina Gela, Corleone, San Cipirello, San Giuseppe Jato e Camporeale oltre ovviamente a Monreale.

Roccamena
Santa Cristina Gela, il paese, insieme a Contessa Entellina e Piana degli Albanesi, fa parte delle comunità albanesi di Sicilia in cui viene ancora parlata la lingua arbëreshe. I suoi abitanti sono arbëreshë, ossia italo-albanesi.
Corleone, Ii comune sorge in una zona interna di montagna, nella conca tra la "rocca ri maschi", il castello soprano e quello sottano, d'interesse naturalistico sono la sorgente del Drago nei pressi del bosco della Ficuzza e la Cascata delle due rocche.
San Cipirello
San Giuseppe Iato



I comuni della Sicilia sono 390, distribuiti nelle 9 province regionali. Tra mare, monti, architettura barocca, teatri antichi, borghi, miniere di zolfo vulcani attivi, qui vi raccontiamo le città ed i comuni della Sicilia.
Ogni comune ha una storia che affonda le radici in tempi lontani, con un patrimonio artistico, culturale e paesaggistico che è tra i più ricchi d'Italia.
Torna ai contenuti