L'itinerario strada del Vino Etna - Itinerari in Sicilia

Vai ai contenuti

L'itinerario strada del Vino Etna

La Strada del Vino dell’Etna
La Strada del Vino dell’Etna, che si sviluppa intorno al vulcano più grande d’Europa

Le caratteristiche climatiche che si riscontrano intorno all’Etna, il vulcano più grande d’Europa, fanno si che anche le viti piantate in questi terreni diano frutti di incredibile valore. La strada del vino dell’Etna, che si dirama neanche a dirlo, proprio intorno al vulcano, avvolgendolo a 360 gradi, attraversa paesaggi diversi, dai territorio costieri alle località più interne.

Zona di produzione i Comuni etnei della provincia di Catania:
Itinerari strada del vino Etna
Se guardiamo l'Etna può far paura, ma non a chi, ha costruito la propria attività. È in questi luoghi, grazie alle particolari condizioni climatiche, che nasce l’Etna Doc, la strada del Vino dell'Etna rende omaggio ai produttori che ne fanno parte.

L'itinerario comprende vigneti, cantine, enoteche e musei che gravitano attorno al vulcano, la strada ha inizio nel comune di Riposto, sede del porto dell'Etna, e si snoda lungo le rigogliose campagne dei vulcano.
Si passa attraverso i caratteristici muri a secco di pietra lavica nera, gli antichi casolari contadini, le masserie e le sontuose ville dei nobili di un tempo, i frutteti e gli agrumeti, per poi entrare nel vivo della storia che domina questi paesi.

Itinerario turistico la via della zagara della strada del vino Etna
La zagara è il fiore degli agrumi. La parola deriva dai termini arabi zahara "splendere" e da zahr "fiore".
Per zagara si intende in particolare il fiore dell'arancio e del limone la cui fioritura avviene tra aprile e maggio, oltreché del bergamotto che invece fiorisce tra la fine di marzo e aprile: i frutti vengono raccolti da ottobre a dicembre.
Il fiore di zagara viene utilizzato per la preparazione dei profumi o dell'"acqua di Colonia di zagara" e nella preparazione di alcuni prodotti dolciari.
La zagara viene spesso utilizzata per tradizione per la composizione del bouquet di nozze: è pertanto molto frequente l'utilizzo dell'espressione fiori d'arancio in riferimento al matrimonio

Itinerario Maretna è un percorso ad anello che si svolge sul versante orientale del vulcano Etna, si parte da Giarre, toccando Milo, Santa Venerina, dove le cantine possono vantare una lunga tradizione anche nel campo dei distillati; tre le aziende vinicole dai vitigni tipici del vulcano alcune propone degustazione e visita
Itinerario la via dei castelli: parte da Sant' Alfio, dove si trova un interessante Museo della vite e del vino, da non perdere, inoltre, il "Castagno dei cento cavalli, albero millenario considerato un monumento della natura, si attraversano pittoreschi paesi, si raggiunge Bronte, la patria del pistacchio.
Non ultimo l'itinerario con La Littorina dell'Etna è il più caratteristico e divertente: si sale in carozza a Riposto e si viaggia affacciati al finestrino, mentre la littorina risale le verdi pendici dell'Etna: alla vista si susseguono Nunziata, Piedimonte Etneo e Linguaglossa, poi è la volta della Valle dell'Alcantara, dei monti Nebrodi e infine di Bronte.
Le aziende a Bronte
Informazioni turistiche itinerario strade del vino Etna, il Comune di Bronte si estende alle pendici occidentali dell'Etna, è un comune del Parco dell'Etna e del Parco dei Nebrodi, è la città del pistacchio, nelle vicinanze L'abbazia di Santa Maria di Maniace, chiamata anche Ducea di Nelson, Castello di Nelson e Ducea di Maniace, le Forre laviche del Simeto sono gole, con pareti di altezza variabile tra i 5 e i 15 metri, scavate dal fiume Simeto nel basalto formatosi in seguito a colate laviche provenienti dall'Etna.
Le aziende vinicole a Riposto
Itinerari strade del vino Etna, il comune di Riposto possiede un grande e moderno porto turistico denominato "Marina di Riposto" o "Porto dell'Etna" per la sua posizione.
Le aziende vinicole a Mascali
Informazioni turistiche itinerario strade del vino Etna: il comune di Mascali

Le aziende vinicole a Mascali
Le aziende vinicole a Piedimonte Etneo
Informazioni turistiche itinerario strade del vino Etna: il comune di Piedimonte Etneo si estende sul versante Nord-Est dell'Etna il comune ricade nel territorio del Parco dell'Etna

Le aziende vinicole a Piedimonte Etneo
Le aziende vinicole a Linguaglossa
Informazioni turistiche itinerario strade del vino Etna, il comune di Linguaglossa, si trova sul versante nord-est dell'Etna. È uno dei comuni del Parco dell'Etna e il suo territorio si estende fino alla sommità del vulcano, comprendendo anche la vasta pineta Ragabo.
Il centro abitato si trova a 550 m s.l.m., lungo la strada statale 120. Dal centro si diparte la strada "Mareneve" che conduce alla pineta Ragabo e verso la stazioni sciistica di Piano Provenzana a 1800 m d'altitudine (Etna nord).
Linguaglossa è attraversata dalla ferrovia Circumetnea, è una ferrovia a scartamento ridotto che collega Catania con Riposto, compiendo il periplo dell'Etna e passando per diversi centri pedemontani etnei.

Le cantine vinicole a Linguaglossa
Le aziende vinicole a Castiglione di Sicilia
Informazioni turistiche itinerario strade del vino Etna, il comune di Castiglione di Sicilia fa parte del circuito dei borghi più belli d'Italia, nel mezzo della Valle che il fiume Alcantara tra Randazzo e Taormina, è uno dei comuni del Parco dell'Etna e del Parco fluviale dell'Alcantara.

Le aziende vinicole a Castiglione di Sicilia
Le aziende vinicole a Randazzo
Informazioni turistiche itinerario strade del vino Etna, il Comune di Randazzo posto sul versante nord dell'Etna, a 765 m sul livello del mare, su un ciglione lavico di una colata preistorica, erosa dalle acque dell'Alcantara.
È un importante nodo strategico sono facilmente raggiungibili i centri di Catania, Messina, e Enna.
Randazzo si collega con la costa jonica attraverso lo sbocco sulla litoranea di Fiumefreddo di Sicilia, con la costa tirrenica attraverso lo sbocco sulla litoranea di Capo d'Orlando. La città è collegata alla Strada Statale 120, “dell’Etna e delle Madonie

Numerose le chiese i musei da visitare, nel comune la Grotta del gelo è una grotta del Parco naturale dell'Etna, caratterizzata dall'avere all'interno del ghiaccio perenne.

La città di Randazzo è munita di due stazioni ferroviarie: una della Ferrovia Circumetnea, una ferrovia a scartamento ridotto che collega Catania con Riposto, compiendo il periplo dell'Etna

Le aziende vinicole a Randazzo
Le aziende vinicole a Giarre
Informazioni turistiche itinerario strade del vino Etna a Giarre, il territorio comunale è privo di sbocchi al mare, si sviluppa tra la piana costiera e le prime propaggini dell'Etna, ad un'altitudine che va dai 15 ai 601 metri s.l.m. e ricade in parte nel territorio del Parco dell'Etna, la cittadina è famosa anche per la tradizione dell'artigianato nella lavorazione del ferro, sono presenti botteghe, dove si possono acquistare prodotti artigianali in terrracotta e in ferro battuto. Il centro di Giarre è costituito da via Callipoli e corso Italia, dove si affacciano molti palazzi costruiti dalla borghesia di fine Ottocento e inizi Novecento, nella piazza principale, si trova la chiesa Madre, splendida costruzione neoclassica dedicata a S.Isidoro Agricola.

Le aziende vinicole a Giarre
Le aziende vinicole a Sant' Alfio
Informazioni turistiche itinerario strade del vino Etna a Sant'Alfio, le quali origini risalgono alla fine del ‘600, mantiene pressoché inalterato il centro storico che, segnato da vie anguste si ergono i palazzi ottocenteschi i più importanti, sulla piazza Duomo, che ad est si allunga in un magnifico Belvedere cui è possibile godere il panorama della costa jonica da Taormina fino al golfo di Augusta, mentre ad ovest è dominata dalla Chiesa Madre, settecentesca costruzione intitolata ai SS. Fratelli Alfio, Cirino e Filadelfo patroni del paese

Le aziende vinicola a Sant'Alfio
Le aziende vinicole a Milo
Informazioni turistiche itinerario strade del vino Etna da Milo inizia la Mareneve che sale veloce fino al versante nord-est del vulcano: Piano Provenzana. La piazza principale, all'ingresso del paese, è un belvedere sulla costa ionica e sui comuni dell'entroterra che diradano fino al mare. Alle spalle si erge la chiesa Madre, dedicata al patrono Sant'Andrea, e costruita con la pietra lavica dell'Etna. Sotto il belvedere sorge la villa comunale e l'anfiteatro Lucio Dalla con un monumento che lo rappresenta, realizzato dallo scultore Carmine Susinni.

Le aziende vinicola a Milo
Le aziende vinicole a Zafferana Etnea
Informazioni turistiche itinerario strade del vino Etna a Zafferana Etnea, Fa parte del Parco dell'Etna, a 600 metri sul livello del mare, sulle pendici orientali dell'Etna, la chiesa madre di Santa Maria della Provvidenza è il monumento più importante della città, è stata più volte danneggiata e resa inagibile da terremoti, l'ultima volta dal sisma del 1984, il suo prospetto, realizzato nel XX secolo, è in pietra bianca di Siracusa.
Le aziende vinicole a Nicolosi
Informazioni turistiche itinerario strade del vino Etna a Nicolosi, Adagiata sul versante meridionale del vulcano attivo più alto d'Europa, la Chiesa, come ci appare oggi, intitolata allo Spirito Santo, è stata costruita su progetto del Vaccarini nella prima metà del '700, dopo che gli eventi catastrofici del 1669 ed i successivi del 1693 avevano praticamente distrutto la precedente costruzione
Le aziende vinicole a Pedara
Informazioni turistiche itinerario strade del vino Etna a Pedara per la sua vicinanza al vulcano, il paese ricade nell’area del parco dell’Etna, posto a 610 m s.l.m. sui fianchi orientali dell’Etna, nella parte più a nord si trova l'antico borgo rurale della Tarderia, la Basilica di S. Caterina in piazza don Diego, oltre ad essere il monumento più importante di Pedara, è una delle chiese più visitate e studiate della provincia. L'intero complesso architettonico è considerato uno splendido esempio di "chiesa nera" dell'Etna dove il sapiente e coraggioso utilizzo della pietra lavica e degli intonaci trova qui una delle sue massime espressioni.
Le aziende vinicole a Trecastagni
Informazioni turistiche itinerario strade del vino Etna a Trecastagni, Chiesa Madre, dedicata a san Nicola di Bari nel 1789, si eleva su un colle di straordinaria panoramicità, dal quale l'occhio può spaziare dall'Etna a Taormina, alla Calabria, ad Augusta e al quale si accede per una scalea monumentale, con l'emiciclo alla base eccentrico rispetto all'asse della chiesa, in forte pendenza. Il prospetto scandisce gli spazi interni mediante pilastri in pietra lavica porosa sormontati da una architrave ornata da mascheroni e da un timpano triangolare su cui si erge lo snello campanile in arenaria, Chiesa della Misericordia, comunemente denominata "chiesa dei Bianchi o del Bianco", nell'omonima piazza è la più antica almeno per il documento che conserva: la sua campana maggiore porta la data del 1302, La facciata alterna l'intonaco a malta alle aperture contornate da pietra lavica intagliata e scolpita. Il Convento dei Padri Minori Riformati risale al 1660, simile ad altri dei centri etnei, ha nella sua semplicità e linearità un bellissimo chiostro quadrangolare con pilastri in pietra squadrata e una grande cisterna al centro della corte.
Le aziende vinicole a Viagrande
Informazioni turistiche itinerario strade del vino Etna a Viagrande, la Chiesa Madre è il più antico ed interessante edificio; con una facciata di impianto ancora rinascimentale
Le aziende vinicole a Santa Venerina
Informazioni turistiche itinerario strade del vino Etna a Santa Venerina



Torna ai contenuti