Le meridiane nelle chiese siciliane - Itinerari in Sicilia

Vai ai contenuti

Le meridiane nelle chiese siciliane

Le meridiane in Sicilia

Le meridiane in Sicilia

La meridiana, detta anche più correttamente orologio solare o sciotere, è uno strumento di misurazione del tempo basato sul rilevamento della posizione del Sole. Ha origini molto antiche e nella sua accezione più generale indica in massima parte gli orologi solari presenti sui muri degli edifici. In senso stretto, con meridiana si dovrebbe intendere unicamente l'indicatore del passaggio del Sole a mezzogiorno.
Meridiane a camera oscura
L'elenco dei siti ospitanti le installazioni di meridiane:
Le meridiane all’interno di chiese vengono chiamate " a foro" o meglio “a camera oscura” in quanto sul pavimento si viene a formare l’immagine del Sole. Ognuna è costituita principalmente da una linea che segue il meridiano del luogo: quando l'immagine del Sole, entrando dal foro gnomonico, si posa su tale linea vuol dire che il Sole si trova nel punto più alto del suo percorso quindi è mezzogiorno. Però serviva anche come calendario: durante l’anno, con le stagioni, varia l’inclinazione dei raggi solari, per cui l’immagine luminosa la troviamo in posizioni diverse. A voler essere precisi queste sono le vere meridiane e danno solo il mezzogiorno mentre quelle esterne sono quasi sempre orologi solari.

Meridiana a foro
PD è la linea meridiana che ovviamente va da Nord a Sud. La sezione della Chiesa è stata disegnata secondo questa direzione. In A è praticato il foro gnomonico attraverso cui passano i raggi del Sole a mezzogiorno. L’immagine del Sole si posa nel punto D al solstizio invernale, 22 dicembre. Nel punto B negli equinozi, 21 marzo e 22 settembre. Nel punto P al solstizio estivo, 21 giugno.
    Cosa fare e vedere nel Comune e nei dintorni
    Cosa fare e vedere nel Comune o nel Paese e nei dintorni, la Sicilia con la sue molteplici sfaccetature, che vanno dai parchi naturali ad una salita sull'Etna, alle città d'arte, il barocco siciliano, la tradizione enogastronomica, i siti del patrimonio culturale dell'Unesco, i tipici musei le pinacoteche, le cantine vinicole, i trenta e più porti turistici, passando per le isole minori.
    La regione offre svariate ed infinite possibilità di una vacanza indimenticabile, scegliete l'alloggio che soddisfi vostre aspettative e godetei la visita.
    Alcuni di questi luoghi sono situati in località meno turistiche ed affollate, ma non per questo meno affascianti, maggiori info turistiche su pro loco.
    Per una migliore visita puoi rivolgerti alle tante guide turistiche o ciceroni che per professione accompagna gruppi e comitive nelle visite di opere d'arte, musei, gallerie, scavi archeologici e paesaggi rilevanti dai punti di vista storico, artistico e naturale.

    Torna ai contenuti