Strada statale 121 la Catanese, da Catania a Palermo - Itinerari in Sicilia

Scegli tra gli itinerari in Sicilia, sará facile trovare un itinerario tra i molti proposti, si verrà accompagnati verso luoghi e percorsi culturali ed enogastronomici.
Vai ai contenuti

Strada statale 121 la Catanese, da Catania a Palermo

Itinerario turistico strada statale 121 la catanese

La strada statale 121 Catanese o SS 121, è il principale e più antico collegamento stradale tra le due maggiori città della Sicilia, Catania e Palermo.
Fino all'apertura dell'autostrada A19, era il più importante collegamento stradale tra la Sicilia orientale e la Sicilia occidentale attraverso gran parte della Sicilia centrale. La strada, risalente all'antichità, si svolgeva tra un continuo saliscendi ed innumerevoli curve lungo il percorso più sicuro di mezza costa.
A parte le due eccezioni, tutto il percorso è contraddistinto da un continuo susseguirsi di curve che seguono il contorno delle colline, i Comuni del percorso sono:

Itinerario turistico strada statale 121 la catanese
Catania, è situata sulla costa orientale della Sicilia, Catania è bagnata dal Mar Ionio alle falde del monte Etna. Dalle sue origini, la città frutto di diversi imperi e civilizzazioni, hanno lasciato la loro impronta nella cultura, l’arte e l’architettura della città. Distrutta da un’eruzione dell’Etna nel 1693, la città fu ricostruita in stile barocco. Il centro storico, recentemente restaurato, è un gioiello d’architettura settecentesca. Visitate la Cattedrale, che risale al 1078, e in cui sono conservate le tombe dei re Aragonesi.
A Paternò, il Castello rappresenta il monumento più insigne di Paternò. Fu costruito nel 1072 dal conte normanno Ruggero D'Altavilla su di un probabile preesistente fortilizio arabo, con il compito di contrastare, insieme ai presidi di Motta S. Anastasia ed Adrano
Grazie alla sua lunga storia Enna può vantare un notevole patrimonio monumentale. La maggior parte dei luoghi d'interesse sorge lungo l'asse della via Roma che percorre tutto il centro storico della città.
L'itinerario parte da piazza Neglia, dove sorge la chiesa di san Tommaso e, passando per le cinque piazze più grandi, termina al castello di Lombardia, il monumento più importante.
Il paese ha profuso negli ultimi anni impegno nella divulgazione dell'astronomia: in paese ci sono due osservatori astronomici, in contrada Pizzo Suaro, e uno di nuova costituzione, inserito nella Rete degli Osservatori Popolari d'Italia, presso la ex scuola elementare di Regalgioffoli, centro di divulgazione astronomica conserva un elioplanetografo, l'antenato meccanico del planetario: usato a fini didattici, e  riproduce il moto reale dei pianeti, della Luna e del Sole.
Palermo è un crogiolo urbano definito da storia e cultura dai tratti tanto variegati da sembrare, spesso, in conflitto. La varietà di stili architettonici, dalle cupole arabe agli edifici barocchi, ad una gustosa cucina locale.
Da non perdere il Palazzo dei Normanni, la Cappella Palatina e la chiesa di San Giovanni degli Eremiti.
Gli amanti dell'arte e della musica non potranno lasciarsi sfuggire i musei presenti nel capoluogo siciliano, tra cui la Galleria d'Arte Moderna (GAM), il Museo Archeologico Salinas e uno spettacolo di opera o balletto presso il Teatro Massimo.

Scopri la Sicilia, le località, le migliori cose da fare e vedere

La Sicilia non la si può descrivere in poche parole, l’isola racchiude l’eredità delle culture che si sono susseguite, ognuna ha lasciato testimonianze, architetture, castelli e città barocche, luoghi da favola, per visitarla ed apprezzarne i luoghi più importanti, scegliete uno, cultura, natura, storia, mare.
Torna ai contenuti