motta d'affermo, turismo, guida turistica del Comune - Sicilia Informazioni Turistiche

Vai ai contenuti

Menu principale:

motta d'affermo, turismo, guida turistica del Comune

Il Patrimonio Architettonico

Il Patrimonio Architettonico :


Il Castello esistente sin del 1260. Ampliato nel 1380. Modificato dal 1652 al 1668. Parzialmente demolito e ricostruito dal 1954 ad oggi.

CHIESA Madre dedicata a Maria SS. degli Angeli. Edificata nel 1380, ampliata nel 1647; nel 1706 viene costruita la cappella del Crocifisso e nel 1712 il presbiterio. Il nuovo prospetto principale fu realizzato dal 1812 . Nel 1831 si realizza il nuovo campanile. Nel grande interno basilicale a tre navate divise da 12 colonne in pietra si segnalano il fonte battesimale (sec. XVI), le tela della "Pietà" (1610) e quella realizzata da un autore fiammingo "L'Immacolata". Inoltre sono degne di nota le numerose tele e statue lignee che vanno dai sec. XVI al XIX. Infine da segnalare il Ciborio in legno rivestito di oro zecchino (1681), la statua di S. Giuseppe e il Bambino di Michelangelo da Catania (1652) e la pala d'altare di A. Mercurio "L'assunzione di Maria SS e gli apostoli" .

CHIESA di San Rocco edificata nel 1657, il portale monumentale è del 1697, il transetto e la cupola furono realizzati dal 1712 . Nel 1764 iniziarono i lavori per la nuova facciata e il campanile, ultimato nel 1776. Nel 1843 su progetto dell'architetto Ragonese fu realizzato il nuovo altare maggiore. Tra le tante opere d'arte conservate al suo interno si ricorda la statua di San Rocco (1613-20), il Crocifisso e l'Addolorata (Filippo Quattrocchi 1783), altre statue e dipinti dei sec. XVII e XVIII. Bellissima è anche la statua della Madonna del Rosario di F. Campita del 1642. Da segnalare inoltre la pala d'Altare "La Madonna in gloria tra i santi" di A. Mercurio (sec. XVIII)che si ricorda per le sue grandi dimensioni (6m X 3m). A. Mercurio è autore anche delle altre tele, ed affreschi presenti nella CHIESA.

CHIESA di San Pietro costruita intorno al 1300. Modificata a partire dal 1778 con l'aggiunta del portale, della rampa monumentale (opera di M. Zappalà), e della volta. All'interno si può ammirare la statua di San Pietro, ed altre opere pittoriche e lignee.

CHIESA della Madonna delle Grazie costruita nel 1649, modificata nel 1823 e restaurata nel 1987. All'Interno si ricordano la tela della Madonna delle Grazie di J. Brusca rappresentante la titolare e la statua della Vergine SS.

CHIESA di Sant'Antonio Abate edificata nel 1549. Ampliata nel 1811 con la costruzione dell'abside. Al suo interno si conserva la statua del Santo titolare. La semplice facciata è ornata da un portale ad anelli che ricorda lo stie romanico.

Oratorio di San Filippo Neri già CHIESA di S. Rocco. Edificato intorno al 1575. Trasformato in sede della confraternita delle Anime del Purgatorio dopo la costruzione di una CHIESA nell'attiguo sito (1657). La zona presbiteriale è stata stuccata nel 1718 da Pietro Antonio Aversa . Vito D'Anna vi dipinse la pala d'altare che rappresenta L'estasi di S. Filippo Neri.

CHIESA di Santa Maria Annunziata è' conosciuta popolarmente con il nome di CHIESA del convento. Costruita intorno al 1850 in sostituzione dell'abbazia rurale di S. Maria di Sparto. Stravolta completamente nel 1965. Opere gaginiane MADONNA CON BAMBINO e interessanti quadri ad olio su tela. Statua di S. Luca evangelista.

CHIESA di S. Croce è una antica chiesetta rurale posta a pochi chilometri dal centro abitato. La CHIESA è caratterizzata dalla semplicità sia all'esterno che all'interno, in cui si conserva un venerato Crocifisso in legno. La seconda domenica di settembre si svolge la festa con la processione di S. Croce.

Il Calvario è una struttura formata da tre altari con tre croci che rappresentano appunto le tre croci presenti sul Golgota. Si trova in uno dei punti più alti del paese e questo fanno parte, insieme ad altri tre, delle quattro croci che si trovano nei punti estremi del paese, da cui durante la processione del SS. Crocifisso del 3 maggio si svolge la benedizione del paese e delle campagne con la reliquia della S. Croce.


Informazioni e accoglienza turistica a Motta D'Affermo
  • Motta d' Affermo, informazioni turistiche, cosa vedere, siti di interesse, monumenti e molto altro nella pagina dedicata al Comune.
  • Pro Loco o ufficio di informazione turistica, la promozione turistica, culturale, ambientale e sociale del territorio.
  • Le Guide turistiche di Messina possono organizzare un programma su misura delle vostre esigenze compatibile con i vostri tempi.
  • Potreste anche rivolgervi ad un Accompagnatore turistico per fornirvi assistenza durante il viaggio fornendo informazioni sui luoghi di interesse turistico e sulle zone di transito.

Trovare e scegliere dove dormire, il vostro alloggio
Trovare e scegliere dove dormire, il vostro alloggio, l'albergo preferito

Se state pianificando una vacanza e dobbiamo scegliere dove dormire, la scelta dipende dalle vostre preferenze e necessità, per aiutarvi a decidere dove alloggiare durante la vacanza, qui potete consultare tutti i recapiti delle attività ricettive presenti nel Comune, quali Alberghi, Bed & Breakfast, Agriturismo e altro ancora quali Case vacanza, Villaggi e Camping.

Visitate www.incomingsicilia.it per tutte le tipologie di alloggio.





Comuni confinanti
Pettineo, Reitano, Tusa

Torna ai contenuti | Torna al menu