piraino, turismo, guida turistica del Comune - ClickSicilia Informazioni Turistiche

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il Patrimonio architettonico

CHIESA della BADIA

CHIESA MADRE o Santa Maria, in origine era a croce latina, furono, successivamente aggiunte la navata laterale destra e le cappelle sulla sinistra. Di particolare pregio è l'altare ligneo, decorato in oro, risalente al 1600. Sullo sfondo, l'organo settecentesco, in legno scolpito, l'altare di Santa Bruna ove è custodita l'urna laminata in argento contente le reliquie della Santa, donate alla CHIESA dai duchi Denti, nella seconda metà del 1600. Un cofanetto decorato in stile portoghese racchiude le ossa della Santa. Segnaliamo, il quadro di Santa Rosalia in mezzo a San Francesco d'Assisi e Santa Maria Maddalena. Il quadro è opera dell'artista Rosalia Novelli di Monreale figlia di Pietro Novelli. Sotto la CHIESA vi è una cripta adibita a sepoltura, nella quale si trovano i corpi dei sacerdoti di Piraino, che ne furono i fondatori, ancora ben conservati, grazie alla tecnica del colatoio utilizzata alla fine del 1700 inizi del 1800, si accede attraverso una botola nel pavimento, di fronte all’altare di S. Bruna si accede alle catacombe fatte costruire dall’Arciprete Scalenza nel 1771, oggi perfettamente restaurate, ove sono esposti gli scheletri degli arcipreti.

CHIESA della CATENA con un tetto in legno Come per l'Ecce Homo si faceva la raccolta del funicello (la seta che estratta dai bozzoli veniva lavorata e venduta ai commercianti locali).

CHIESA del ROSARIO , conserva ancora, il suo vecchio campanile del 1500. Il Portale in pietra arenaria. All'interno possiamo ammirare l'altare ligneo scolpito di stile barocco fiorito risalente al 1630-1650. La statua della Madonna del Rosario, con ai lati S.Domenico e S. Caterina da Siena, anch'essa in legno scolpito e risalente al 1703, è coronata dai 15 Misteri del Rosario. La CHIESA è a navata unica, è coperta da un soffitto in legno a cassoni quadrati con rosoni di stile bizantino-normanno , recenti restauri hanno portato alla luce la Cappella del Rosario e l'antica tomba della Confraternita.

CHIESA di SANTA CATERINA d'Alessandria. Il Portale d'ingresso, in pietra arenaria . L'impianto della CHIESA è costituito da una navata centrale, coperta da una volta a botte , e da due navate laterali, coperte da volte a crociera. L'altare, in legno scolpito, è dipinto in oro zecchino, al centro ed in alto è collocata la statua in marmo bianco, di stile gaginiano, di S. Caterina d’Alessandria, sotto la CHIESA si trova una cripta adibita al culto dei morti, dove esistono anche i colatoi che servivano ad inumare i cadaveri. Alla CHIESA è annessa la Cappella dell'Ecce Homo, le cui pareti nel 1724 furono dipinte con scene che ripropongono la devozione alle anime purganti la cui pregevole e veneratissima statua viene portata in processione durante una festa che viene celebrata in ottobre.

CHIESA più importante è quella di “S. Maria de Medio Augusto” o “de Gratiae”, normalmente conosciuta come “la Batia”, la quale si scorge facilmente dalla strada rotabile in una curva proprio sotto una roccia sulla quale poi comincia ad annidarsi il paese

CHIESA di S. Francesco è parte integrante del convento dei Minori Osservanti;il complesso architettonico con tutto il chiostro è stato di recente restaurato; nella chiesa, oltre ad altre opere, é conservata una statua gaginiana della Madonna; notevoli sono gli stucchi in gesso del secondo 1600.

Parrocchia dedicata a Maria SS di Lourdes
L'11 Febbraio e la prima domenica di agosto si svolge la festa della Madonna di Lourdes. E’ un forte momento aggregante per gli abitanti della frazione e anche un discreto momento folkloristico arricchito dalla "’ntinna a mari", da musiche e balli e, naturalmente, dalla tradizionale processione della Madonna
www.parrocchiagliaca.it


Piraino informazioni turistiche sul patrimonio architettonico
Informazioni e accoglienza turistica a Piraino
  • Piraino, informazioni turistiche, cosa vedere, siti di interesse, monumenti e molto altro nella pagina dedicata al Comune.
  • Pro Loco o ufficio di informazione turistica, la promozione turistica, culturale, ambientale e sociale del territorio.
  • Le Guide turistiche di Messina possono organizzare un programma su misura delle vostre esigenze compatibile con i vostri tempi.
  • Potreste anche rivolgervi ad un Accompagnatore turistico per fornirvi assistenza durante il viaggio fornendo informazioni sui luoghi di interesse turistico e sulle zone di transito.

Comuni confinanti
Brolo, Gioiosa Marea, Sant'Angelo di Brolo

Per comunicazioni o collaborazioni, il tempo che potete dedicare da parte vostra ad aiutarci a titolo gratuiito, per meglio potere sviluppare le pagine del sito, potreste farlo inviando il vostro materiale.
Ogni Vostra opera inviata, ci autorizza automaticamente e tacitamente alla sua eventuale pubblicazione gratuita per tutte le volte che il nostro circuito lo riterrà opportuno. Resta inteso che la proprietà del materiale è comunque degli autori che ci autorizzano.
Torna ai contenuti | Torna al menu