porti approdi da capo rama a capo san vito - Sicilia Informazioni Turistiche

Vai ai contenuti

Menu principale:

Porti e approdi da Capo Rama a Capo San Vito

Porti ed approdi da Capo Rama a Trapani con il Golfo di Castellammare e Capo S. Vito

Dopo la Baia di Terrasini e Capo Rama si apre il Golfo di Castellammare, è una vasta e profonda insenatura naturale che va da Cinisi in provincia di Palermo a San Vito Lo Capo in provincia di Trapani. Al suo centro vi è la città di Castellammare del Golfo.  La costa è contraddistinta da una lunga spiaggia sabbiosa. Sovrastata dal monte Monaco, la penisola che chiude il golfo termina con Capo S. Vito. Sull'estremità del capo si nota il fanale n. 3170 su di una torre cilindrica con edificio, tutti bianchi. A nord del capo vi è una secca rocciosa con fondali bassi.
Lungo la costa a nord di Trapani spicca Punta S. Giuliano di natura rocciosa, dalle coste basse e sovrastata da edifici. La punta è dominata dal monte S. Giuliano sulla cui sommità si trova il paese di Erice. A nord di Punta S. Giuliano si trova lo Scoglio Asinelli, situata di fronte alla frazione balneare di Pizzolungo, appartiene a Erice di colore nero e con coste basse; sulla sommità vi è un candelabro con riservetta a fasce rosse e nero con sopra il fanale n. 3166. Lo scoglio è circondato da una secca rocciosa che si estende, in particolare modo, nella zona verso W.
Quasi 3 M a NW di Trapani, si trovano gli Scogli Porcelli, posto a nord-ovest del porto di Trapani e a nord dell'isola di Maraone, sui quali è posto il fanale n. 3132, su di una torre cilindrica in muratura.
Tra questi e la costa vi sono diverse secche e scogli pericolosi: la Ballata, con 3,4 m di fondo, la Pallatella con 3 m; lo scoglio Palumbo con sopra il faro n. 3138; lo Scoglio Malconsiglio.

Porti ed approdi da Capo Rama a Trapani con il Golfo di Castellammare e Capo S. Vito
Porti approdi da Capo Rama a Trapani con il Golfo di Castellammare e Capo S. Vito
Tavola porti approdi Sicilia
Torna ai contenuti | Torna al menu