Priolo Gargallo turismo, guida turistica del Comune - ClickSicilia Informazioni Turistiche

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il Patrimonio architettonico

Chiesa Parrocchiale di San Pietro (Sev. XVII)

Oratorio di San Michele (Sev. XVII)

Oratorio di San Rocco (Sev. XIX)

La piccola basilica paleocristiana priolese, sorge nell'omonima contrada che la popolazione, con accento errato, chiama di San Focà. E' ubicata in zona solitaria quasi pianeggiante (m. 23.50 s.l.m), compresa fra la parte finale di via Reno, in prossimità dell'Asilo Nido in costruzione, e l'imbocco di via Napoli, in posizione lievemente arretrata rispetto alla ex strada statale 114 Siracusa-Catania che si trova immediatamente ad est. La Basilica  fu edificata intorno al IV° secolo d.C. e strettamente collegata alle testimonianze paleocristiane delle catacombe Manomozza, della Porcheria e di Riuzzo I e II, il cristianesimo non era più perseguitato e il vescovo di Siracusa Germano ne ordinò la costruzione, e fu consacrata ad un santo orientale, Fòca, un ortolano martire di Sinòpe, una cittadina portuale situata sul Mar Nero nel punto più settentrionale dell' Anatolia. La sua festa si celebra il 22 settembre







Priolo Gargallo informazioni turistiche sul patrimonio architettonico
Informazioni e accoglienza turistica a Priolo Gargallo
Per ricevere maggiori informazioni turistiche per visitare il Comune la sua storia i monumenti da visitare, riserve naturali e spiagge, visite guidate, orari di apertura, biglietti d'ingresso, numeri utili per il turista, strumenti per programmare una vacanza, cosa fare, dove mangiare, dove dormire. offerte di soggiorno e pacchetti di viaggio da parte di alberghi e operatori turistici locali.

Comuni confinanti
Melilli, Siracusa, Solarino, Sortino

Torna ai contenuti | Torna al menu