riserva naturale fiume ciane e saline di Siracusa - ClickSicilia Informazioni Turistiche

Vai ai contenuti

riserva naturale fiume ciane e saline di Siracusa

Riserva naturale Fiume Ciane e Saline di Siracusa

Ente Gestore:
Provincia Regionale di Siracusa
Assessorato Provinciale Parchi e Riserve
Via Necropoli del Fusco 7
96100 Siracusa
Tel. 0931 709111
Fax 0931 709301

Informazioni turistiche:
AAPIT di Siracusa - via S. Sebastiano 43
96100 Sr
Tel. 0931 481200
www.apt-siracusa.it


Comune: Siracusa


Riserva naturale a Siracusa

L’oracolo di Apollo indicò una sola via di salvezza: che Ciane uccidesse il padre e quindi immolasse se stessa. La triste vicenda si rispecchiò poi nelle acque di un fiume, nelle vicinanze di Siracusa. Narra Ovidio, che Ciane era una ninfa: avendo osato opporsi al rapimento della figlia di Proserpina, fu trasformata in fonte. Per i mortali il vivido colore che scaturiva da quella sorgente diventò il termine per identificare l’azzurro, ovvero il ‘cyan’ delle pellicole.
Il papiro è una pianta acquatica che raggiunge sul Ciane 4 - 5 metri d’altezza. Risalendo il fiume in barca, i suoi robusti fusti si innalzano dal pelo dell’acqua e svettano con una grande chioma espansa, ricadente in minutissimi fili e spighe. La pianta è conosciuta soprattutto perché fornitrice di una pregiatissima materia per la scrittura. Recidendo lo stelo e sezionando il midollo in strisce sottilissime, poi incollate fra loro con il loro stesso succo, si ottengono, allo stesso modo degli antichi Egizi, delicati foglietti. Si tramanda che gli Egizi non vollero tramandare ad altri questa tecnica che si estinse con la loro decadenza. Fu il siracusano Francesco Landolina a riportarla in auge nel ‘700 utilizzando proprio le piante del Ciane. Oggi a Siracusa c’è un Istituto del papiro, via XX Settembre 19, www.papiro.it, mentre il locale Museo espone piroghe in papiro, ceste, calzari e documenta le fasi di lavorazione.

Le saline di Siracusa hanno costituito - già dal 1600, quando vennero attivate dal barone Giuseppe Bonanni - una risorsa economica di sicuro interesse. L'ambiente palustre, pianeggiante, talora leggermente sottoposto rispetto al livello del mare, rappresentava un sito vocato all'attività estrattiva del sale. Fino a pochi decenni fa le saline erano in attività. Poi negli anni '80 sono state abbandonate per la crisi del settore. Oggi le Saline rivestono un ruolo importante per la conservazione delle specie migratorie.

Informazioni e accoglienza turistica
Città e Comuni della Sicilia, per ricevere maggiori informazioni turistiche, siti d'interesse, monumenti e molto altro ancora nella pagina dedicata al Comune.
Per comunicazioni o collaborazioni, il tempo che potete dedicare da parte vostra ad aiutarci a titolo gratuiito, per meglio potere sviluppare le pagine del sito, potreste farlo inviando il vostro materiale.
Ogni Vostra opera inviata, ci autorizza automaticamente e tacitamente alla sua eventuale pubblicazione gratuita per tutte le volte che il nostro circuito lo riterrà opportuno. Resta inteso che la proprietà del materiale è comunque degli autori che ci autorizzano.
Per contatti: info@clicksicilia.com
Torna ai contenuti | Torna al menu