riserva naturale isola lachea e faraglioni dei ciclopi - ClickSicilia Informazioni Turistiche

Vai ai contenuti

Menu principale:

Ente Gestore: Consorzio “Isole Ciclopi”
costituito dal Comune di Aci Castello e dal C.U.T.G.A.N.A.
amp@isoleciclopi.it
Responsabile in loco: Consorzio Isole dei Ciclopi
c/o Municipio di Aci Castello
via Dante 28
Tel. 095 7111738
Centro Visite: via Provinciale 226
Aci Trezza
Tel. 095 7117322
www.cutganambiente.it

cutgana@unict.it

Isola Lachea
e Faraglioni dei Ciclopi
Nome della Riserva: Riserva Naturale Integrale e Area Marina Protetta dell’Isola Lachea e dei faraglioni dei Ciclopi
EAnno di istituzione: 1989

Comuni: Aci Castello e Aci Trezza

Come arrivarci: Si raggiunge Aci Trezza percorrendo l’autostrada A 18 Messina-Catania. Si esce allo svincolo di Acireale e si prosegue lungo la SS 114 in direzione Catania.

Informazioni turistiche:
AAST di Catania
Tel. 095 373084
fax 095 373072
www.isoleciclopi.it

La Riserva Il piccolo arcipelago vulcanico composto dall’isola Lachea e dai vicini Faraglione Grande, Faraglione Piccolo e gli altri quattro scogli di basalto emergenti, detti Ciclopi, è il risultato di un “tentativo di eruzione sottomarina”. Il magma, di natura basaltica, e quindi molto fluido, a contatto con l’acqua del mare ha originato i pillows e i basalti colonnari, ovvero le particolari vulcaniti che caratterizzano questo territorio.
Fin dal passato più remoto questo luogo è collegato al mito di Ulisse: l’isola principale venne chiamata Lachea perché è considerata l’isola raggiunta dall’eroe omerico nella Terra dei Ciclopi.
Curiosità Fin dal passato più remoto le particolari caratteristiche morfologiche delle isole e dei faraglioni hanno ispirato la fantasia dell’uomo determinando la nascita di miti come quello dei Ciclopi, i giganti mitologici dotati di un unico occhio, protagonisti di leggende come quella di Aci e Galatea e di Ulisse e Polifemo. La leggenda e l’immaginario collettivo
locale vogliono che le Isole Ciclopi siano massi lanciati in mare contro il fuggente Ulisse dall’infuriato Polifemo.

La Riserva è integrale, ma è possibile effettuare al suo interno snorkelling ed immersioni subacquee seguendo degli itinerari subacquei naturalistici ed archeologici. Non è consentito, invece, lo sbarco libero.
È possibile fare visite guidate con apposite imbarcazioni turistiche che partono dal porticciolo di Aci Trezza.

Informazioni associazioni outdoor ed accoglienza turistica
Per ricevere maggiori informazioni turistiche sul comune guarda Città e Paesi di Sicilia la sua storia i monumenti da visitare, riserve naturali e spiagge, visite guidate, orari di apertura, biglietti d'ingresso, numeri utili per il turista, strumenti per programmare una vacanza, cosa fare, dove mangiare, dove dormire. offerte di soggiorno e pacchetti di viaggio da parte di alberghi e operatori turistici locali.
Per comunicazioni o collaborazioni, il tempo che potete dedicare da parte vostra ad aiutarci a titolo gratuiito, per meglio potere sviluppare le pagine del sito, potreste farlo inviando il vostro materiale.
Ogni Vostra opera inviata, ci autorizza automaticamente e tacitamente alla sua eventuale pubblicazione gratuita per tutte le volte che il nostro circuito lo riterrà opportuno. Resta inteso che la proprietà del materiale è comunque degli autori che ci autorizzano.
Torna ai contenuti | Torna al menu