riserva naturale lampedusa - ClickSicilia Informazioni Turistiche

Vai ai contenuti

Menu principale:

Isola di Lampedusa
Nome della Riserva: Riserva Naturale Orientata Isola di Lampedusa

Nome dell’area marina:
Area Marina Protetta - Isole Pelagie (Lampedusa
, Linosa, Lampione)

Ente Gestore: Comune di Lampedusa e Linosa
Via Roma, 36 - 92010 Lampedusa (AG)
Tel. 0922 975780
Fax 0922 975780
amp_pelagie@virgilio.it

Provincia: Agrigento Comune: Lampedusa

Ente Gestore: Legambiente - Comitato Regionale Siciliano
via Vittorio Emanuele, 27
92010 Lampedusa
Tel. 0922 971611
Fax 0922 971812
lampedusa@legambienteriserve.it
www.legambienteriserve.it


Ente Gestore: Comune di Lampedusa e Linosa
Via Roma, 36
92010 Lampedusa
Tel. 0922 975780
Fax 0922 975780
amp_pelagie@virgilio.it

Informazioni turistiche:
Ente Turismo Lampedusa
via Andrea Anfossi, 3
92010
Tel. 0922 971171
fax 0922 970662
www.enteturismolampedusa.it


www.legambienteriserve.it/sezioni/lampedusa/1.html

Riserva naturale orientata Lampedusa

Riserva orientata Lampedusa

La riserva comprende una vasta parte della costa meridionale dell’isola compresa tra il Vallone dell’Acqua, ad ovest, e la Cala Greca ad est. L’isola poggia sulla piattaforma continentale africana e sono molti gli elementi tipici di quel continente oltre alla vicinanza (dista solamente 70 miglia dalle coste nordafricane).
Molte delle specie vegetali esistenti nella Riserva sono d’origine africana e non si ritrovano in nessun’altra parte d’Italia. Il manto boschivo originario è stato completamente distrutto a seguito della colonizzazione operata a partire dal 1843.
Di particolare bellezza paesaggistica e interesse naturale è l’incantevole isola dei Conigli, adiacente all’omonima spiaggia. Per la sua particolare posizione nel Mediterraneo è di primaria importanza anche l’ambiente marino dell’isola, ricchissimo di specie bentoniche.
Curiosità La spiaggia dell’Isola dei Conigli è famosa perché è l’unica spiaggia in Italia dove nidifica regolarmente una particolare specie di tartaruga marina, la Caretta caretta. Queste tartarughe si riproducono nel periodo estivo. Le uova deposte all’inizio dell’estate si schiudono dopo circa due mesi. In quell’occasione, così importante per la sopravvivenza della specie, le abitudini della tartaruga debbono assolutamente essere mantenute. In estate, l’Ente gestore organizza campi di volontari per individuare i nidi, delimitarli e proteggerli fino all’avvenuta schiusa delle uova. Ogni mattina, un volontario percorre a piedi la spiaggia per vedere le tracce, evidenti, di una deposizione di uova. Una volta individuato un nido, esso viene recintato ed indicato con un cartello che avverte i bagnanti della sua presenza.
Un altro fenomeno naturale che si verifica solo a Lampedusa è quello del cosidetto “marrobbio”. Esso ha luogo nel periodo da aprile a maggio e poi da settembre a ottobre, somiglia al maremoto... ma fa meno paura. Dapprima il cielo si fa grigio, poi l’acqua si ritira come se fosse risucchiata e le barche restano in secca. Dopo qualche minuto, il mare improvvisamente risale di almeno un metro e le onde possono arrivare ad allagare le strade. Non ci sono spiegazioni scientifiche certe per questo fenomeno.

La stupenda, ampia e lunga spiaggia dei Conigli è raggiungibile solo a piedi, seguendo uno scosceso sentiero lungo circa 750 mt. Lungo la costa e nei valloni sono possibili diversi itinerari di visita. L’Ente gestore organizza escursioni guidate all’interno della Riserva. Vi consigliamo di compiere le escursioni nelle prime e nelle ultime ore del giorno, portando sempre al seguito una cospicua riserva d’acqua.

Informazioni associazioni outdoor ed accoglienza turistica
Per ricevere maggiori informazioni turistiche sul comune guarda Città e Paesi di Sicilia la sua storia i monumenti da visitare, riserve naturali e spiagge, visite guidate, orari di apertura, biglietti d'ingresso, numeri utili per il turista, strumenti per programmare una vacanza, cosa fare, dove mangiare, dove dormire. offerte di soggiorno e pacchetti di viaggio da parte di alberghi e operatori turistici locali.
Per comunicazioni o collaborazioni, il tempo che potete dedicare da parte vostra ad aiutarci a titolo gratuiito, per meglio potere sviluppare le pagine del sito, potreste farlo inviando il vostro materiale.
Ogni Vostra opera inviata, ci autorizza automaticamente e tacitamente alla sua eventuale pubblicazione gratuita per tutte le volte che il nostro circuito lo riterrà opportuno. Resta inteso che la proprietà del materiale è comunque degli autori che ci autorizzano.
Torna ai contenuti | Torna al menu