roccella valdemone, turismo, guida turistica del Comune - ClickSicilia Informazioni Turistiche

Vai ai contenuti

Menu principale:

Guida turistica Roccella Valdemone

Il comune di Roccella Valdemone si trova a 813 m. s. l. m., ed ha una forma triangolare la cui base è situata in parte a nord ed in parte verso est, ai piedi della roccia che sovrasta il paese quasi a proteggerlo dalle intemperie e dal gelido freddo di tramontana.  

L' apice è rivolto a sud-ovest e termina con una grossa rupe detta u castellu, perché proprio lì esisteva il castello. Roccella prende il suo nome perchè la rocca fu presa come punto di riferimento da un condottiero arabo, che la utilizzo come indicazione da Enna, per dividere la Sicilia in tre valli

Guida turistica del Comune di RoccellaVal Demone


CHIESA di Santa Maria con al suo interno ha una statua della Madonna dell' Udienza di Gagini

CHIESA MADRE DI S. NICOLO' DI BARI

fu costruita intorno al 1400. Sorge nella Piazza del paese dominata dall' alto campanile. L' interno è di stile romanico: a tre navate con transetto, tre absidi rettangolari, dodici colonne monolitiche in pietra arenaria con capitelli di stile corinzio ed il soffitto ligneo, rifatto nel 1935. La chiesa venne restaurata interamente nel 1525 come si deduce da due scritte in lingua latina ancora oggi visibili sui lati dell' altare maggiore. Sul lato sinistro dell' altare si può ammirare il quadro marmoreo raffigurante la Natività di Gesù, commissionato nel 1526 al Antonello Gagini dal barone Giovanni Michele Spadafora, ma quasi totalmente eseguita dal figlio Giacomo.
Il quadro marmoreo, secondo i dettami del barone Spadafora, doveva riprodurre quello scolpito dall' artista per l'altare maggiore della Chisa di Santa Cita a Palermo.
Nella parte centrale del quadro marmoreo si possono ammirare scolpite in bassorilievo le figure centrali del tema della Natività: Gesù, Maria, Giuseppe, i pastori, gli angeli e in alto S. Nicolò Vescovo e S. Giovanni Battista.
Sulla parte inferiore si notano scolpite nel marmo lo stemma della famiglia Spadafora e quello territoriale.
La parte superiore termina a piramide: nel centro è raffigurato Dio che tiene il mondo in mano e lo benedice.

chiesa Maria dell'Udienza, costruita dagli Spadafora in essa si venera una grande statua marmorea Santa Maria Dell'Udienza che tiene in braccio Gesù Bambino. L'opera è attribuita ad Antonello Gagini


il 15 agosto la festa della patrona del paese , Santa Maria dell' Assunta , cosi chiamata perchè ascolta le udienze dei fedeli

Le riserve naturali presenti nel Comune : bosco di Malabotta

Le aree demaniali presenti nel Comune : Nocerazzo

Gole di Palazzolo, cascata dell' Angara, bosco di Malabotta

Roccella Valdemone informazioni turistiche sul patrimonio architettonico
Informazioni e accoglienza turistica a Roccella Valdemone

comuni confinanti con alcara li fusi

Comuni confinanti
Castiglione di Sicilia (CT), Malvagna, Mojo Alcantara, Montalbano Elicona, Randazzo (CT), Santa Domenica Vittoria

Per comunicazioni o collaborazioni, il tempo che potete dedicare da parte vostra ad aiutarci a titolo gratuiito, per meglio potere sviluppare le pagine del sito, potreste farlo inviando il vostro materiale.
Ogni Vostra opera inviata, ci autorizza automaticamente e tacitamente alla sua eventuale pubblicazione gratuita per tutte le volte che il nostro circuito lo riterrà opportuno. Resta inteso che la proprietà del materiale è comunque degli autori che ci autorizzano.
Torna ai contenuti | Torna al menu