Corleone e subito si pensa al Padrino don Vito, Placido Rizzotto , Pippo Rizzo

Vai ai contenuti

Corleone e subito si pensa al Padrino don Vito, Placido Rizzotto , Pippo Rizzo

Il Blog Clicksicilia perchè la Sicilia sia divertimento e relax
Pubblicato in Città Paesi Borghi · 4 Marzo 2022
Tags: CorleonePadrinodonVitoPlacidoRizzottoPippoRizzo

Corleone e subito si pensa al Padrino don Vito di Francis Ford Coppola, Placido Rizzotto sindacalista, ma pochi conocono Pippo Rizzo pittore futurista

Corleone comune della Città metropolitana di Palermo, nel 1862 Garibaldi radunò nel bosco della frazione Ficuzza i suoi volontari, dove ha sede la neoclassica palazzina di caccia di Ferdinando III di Borbone.
Di rilievo sono la chiesa matrice di San Martino, la chiesa del collegio di Maria, in stile rococò, la chiesa dei Cappuccini, che conserva all'interno pregevoli opere di intaglio ligneo, la chiesa del Salvatore, con stucchi e affreschi, la settecentesca chiesa dell'Addolorata e la Villa Comunale.
Ai piedi del Castello Soprano, in rovina, si può ammirare uno spettacolo della natura, la Cascata delle Due Rocche formata dal salto del torrente San Leonardo, affluente del Fiume Belice, che crea un suggestivo laghetto naturale circondato dai resti di un acquedotto di fattura probabilmente araba. Il torrente con la cascata scorre all'interno di una vera gola naturale formando un canyon percorribile al suo interno nel periodo estivo. Una strada conduce al Convento del SS Salvatore, altro luogo suggestivo da visitare.
Presso il Castello Sottano, funge da Eremo Francescano dal 1960 e da allora è diventato il convento di Frati Minori Rinnovati, o frati francescani di Renweal, poveri francescani, ora è chiamata Eremo di San Bernardo, e hanno convertito il carcere in una cappella, e convento.

Corleone è anche una colonia albanese siciliana, da quando la popolazione Albanese d'Italia si stabilì esule in questi territori dal XV secolo sino al XVIII secolo, tuttavia, a differenza di quelli stanziatisi in Calabria, gli arbëreshë di Sicilia mostrano una componente greca.

Pippo Rizzo, nato a Corleone, diventa capofila del movimento siciliano futurista. Rizzo riesce ad esprimere i colori assolati della sua terra in quel movimento dinamico tipico del futurismo.
Pippo Rizzo riesce ad inserisce il dinamismo nel panorama siciliano. Nelle sue opere l’osservatore si trova non davanti ad un quadro statico, ma dinamico, colori, piani inclinati, forme che accostate danno l'idea del dinamismo, si percepisce lo scorrere del tempo.
ha dipinto la tela, ha lavorato il marmo, l’alabastro e l’ottone. Fu organizzatore vivace di molte manifestazioni artistiche e scopritore di giovani talenti.





Non sono presenti ancora recensioni.
0
0
0
0
0

Cose da fare e vedere in Sicilia

Se state pensando dove andare cosa fare in viaggio siete nel posto giusto.
Non è un agenzia turistica o una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, è un sito amatoriale
Torna ai contenuti