Patrimonio Unesco Isole Eolie - Patrimonio Unesco in Sicilia

Unesco Sicilia

Scopri le meraviglie del patrimonio Unesco in Sicilia! Esplora i siti culturali e naturali che rendono questa regione unica al mondo.  
Pianifica il tuo viaggio e immergiti nell'arte e nella storia millenaria di questa terra affascinante. Ammira la bellezza, la Sicilia è una destinazione che non delude mai.
Vai ai contenuti

Patrimonio Unesco Isole Eolie

Le Isole Eolie ed il patrimonio dell'Unesco

Arcipelago del mar Tirreno, a N della Sicilia, costituito dalle isole Lipari, Vulcano e Salina, Alicudi e Filicudi a W, Panarea e Stromboli a NE, e dalle isolette di Basiluzzo, Lisca Bianca e Strombolicchio.
L'economia si basa sulla viticoltura, con produzione di vini rinomati e uva passa, sulla raccolta dei capperi, sull'estrazione, lavorazione ed esportazione di pomice e soprattutto sul turismo.
Unica città dell'arcipelago è Lipari, che svolge funzioni di servizio per tutte le isole.

le Isole Eolie rappresentano un unicum per la vulcanologia e la geologia mondiali, d’importanza storica, culturale e naturalistica per questo l’UNESCO ha deciso di inserirli nella World Heritage List, perchè i due tipi di eruzione presenti di tipo vulcaniana o stromboliana, contribuiscono a trasformare costantemente la morfologia e l’estetica delle isole, creando sempre scenari mozzafiato.

Sono le vette di una catena sottomarina di rilievi, quindi sono la parte visibile del gruppo montuoso sommerso, per approfondimenti si consiglia di visitare il sito ufficiale del

Curiosità
L’ Odissea narra che Eolo vivesse sulle isole coi suoi 12 figli ( 6 maschi e 6 femmine) sposati fra loro. Ulisse approdò sulle isole ed Eolo gli donò i venti chiusi un un otre, purtroppo i compagni di Ulisse credendo di trovarvi un tesoro lo aprirono scatenando una tempesta furiosa.
Spazio pubblicità
Costruiamo uno spazio pubblicitario
Possiedi una attività commerciale-turistica, vorresti inserire inserire della pubblicità, questo spazio è disponibile, pubblicizza la tua attività
Lo spazio in blu è per la tua pubblicità
Proponi il tuo sito con una immagine, il tuo social network, come Instagram e Facebook, i propri canali YouTube,
le tue sezioni pubblicitarie tra i risultati di ricerca su Google, Yahoo e altri motori di ricerca
Amplia il tuo spazio pubblicitario
Non ho uno spazio pubblicitario?
Non sai come scegliere dove pubblicare gli annunci?
Non preoccuparti questo è uno spazio pubblicitario
L'arcipelago delle Eolie è formato da sette isole:
Lipari, Salina, Vulcano, Filicudi, Alicudi, Panarea e Stromboli, situate a nord della provincia di Messina.
Hanno natura vulcanica che si manifesta a Stromboli e a Vulcano. Nelle altre
isole l'attività eruttiva è ridotta a fuoriuscite di gas, sorgenti di acqua calda e
fanghi termali.
Importantissime dal punto di vista turistico e balneare, le isole
Eolie sono state e sono crocevia della storia dell'uomo nel Mediterraneo.

Lipari è la più grande fra le isole dell'arcipelago è dotata di un vero e proprio
assetto urbano di cui fa parte il Castello, zoccolo roccioso che racchiude gran
parte dei monumenti della cittadina, la Cattedrale, le chiese, il parco ed il
Museo archeologico Eoliano "Bernabò Brea" e tratti di fortificazioni
cinquecentesche. All'interno il paesaggio è caratterizzato dalle colate di
ossidiana e dalla cava di pomice.

Salina è solcata da una valle che sembra dividerla in due parti, per questo
motivo fu chiamata Didyme: la doppia. Salina è la seconda isola dell'arcipelago
ed è anch'essa di origine vulcanica. I tre piccoli centri abitati, Santa Marina
Salina, Leni e Malfa sono contornati da orti e filari di vigne dai quali si produce
la malvasia, un ottimo vino liquoroso. Dalla cima del Monte Fossa delle Felci si
domina l'intero arcipelago.

Vulcano è caratterizzata dalle spiagge di sabbia nera e dalle manifestazioni
vulcaniche presenti in gran parte dell'isola: fumarole di zolfo emesse dal Gran
Cratere, acque termali e la grande vasca di fanghi sulfurei. Si può effettuare
l'escursione al Gran Cratere della Fossa.

Panarea è la più piccola dell'arcipelago. Una rigogliosa vegetazione accoglie il
visitatore e denuncia la sua origine vulcanica con rade fumarole. Le case dalle
cupole bianche, le piante di ibiscus e bouganvillea, le tranquille calette e gli
scogli appuntiti affioranti dal mare connotano il paesaggio dell'isola.

Stromboli è costituita da un cono vulcanico, alto circa 900 metri, attorno al
quale s'arrampicano le abitazioni. È in attività permanente e regala al visitatore
straordinarie emozioni come la Sciara del fuoco, magma incanalato tra due
creste, osservata di notte dal mare.

Caratteristico è l’insediamento isolato di
Ginostra a cui s’accede solo per mare da scalo Pertuso.

La vicina Stombolicchio, a prima vista uno scoglio imponente di selvaggia
bellezza, è il relitto del condotto craterico del più antico vulcano delle Eolie.

Alicudi e Filicudi sono le più estreme dell'arcipelago. Isolate per anni a causa
della distanza dalle rotte più comuni, hanno mantenuto luoghi aspri e selvaggi
che conservano ancora integre testimonianze di architettura eoliana. I percorsi
all'interno fra scavi archeologici e paesaggi naturali si possono effettuare
tramite le mulattiere.

Le coste offrono straordinari scorci, insenature e grotte di
antichissima origine.

Scrivi una recensione, condividi la tua esperienza
Non sono presenti ancora recensioni.
0
0
0
0
0
Torna ai contenuti