Anche al sud troviamo le distillerie, esse hanno capovolto l’Italia della grappa

Vai ai contenuti

Anche al sud troviamo le distillerie, esse hanno capovolto l’Italia della grappa

Il Blog Clicksicilia perchè la Sicilia sia divertimento e relax
Pubblicato in Vini e Liquori · 24 Febbraio 2021
Tags: distilleriedistillatigrappaturismo

Anche al sud troviamo le distillerie, esse hanno capovolto l’Italia della grappa

Prima di iniziare un cenno sulla differenza che intercorre fra liquori e amari in generale senza soffermarci troppo.
Per comprendere meglio la distinzione fra i liquori si può dire che la percentuale di zucchero impiegata nei liquori è molto alta, mentre nei distillati è quasi inesistente o presente in piccolissime quantità sotto forma di caramello per la colorazione del distillato.
Grappa
La grappa è un distillato si distingue dalla maggior parte degli altri distillati perché ottenuta dalla distillazione di materia solida, la vinaccia, il residuo della vinificazione. La distillazione artigianale avviene tipicamente con alambicchi discontinui di rame a vapore o a bagno maria, nella grappa è ammessa l’aggiunta di zucchero
Acquavite di Frutta
Le acqueviti di frutta si possono ottenere in due modi. Il primo è quello di distillare il prodotto della fermentazione della frutta. Il secondo distillando alcol con una infusione o macerazione di frutta.
Liquori
La categoria dei liquori include tutte le bevande alcoliche ottenute da infusione e/o macerazione in alcol di origine agricola di erbe, spezie e frutta. La varietà dei prodotti è piuttosto ampia e fanno parte di questa categoria, ad esempio, il nocino e il limoncello.
Amari
Gli amari e i bitter sono liquori e sono caratterizzati dall’uso di erbe e spezie per aromatizzare la base alcolica. Gli amari si ottengono dalla macerazione e/o infusione di erbe, spezie con l’eventuale aggiunta di aromi o zucchero.
I bitter
I Bitter sono delle soluzioni di alcol con radici, cortecce, spezie, semi ed altri ingredienti erbacei o vegetali. Il contenuto zuccherino tendenzialmente è molto basso o più spesso, nullo.

Fatta questa doverosa premessa che serve per pochi, non certo per gli intenditori, possiamo affermare che prima erano le vinacce del sud a prendere la via per le distillerie del nord, con la sola eccezione della Sardegna, il resto del territorio sembrava non avere voce in capitolo nella grappa, ma si sa tutto può cambiare e non tutta l’uva lascia la terra d'origine.

Tra capannoni ed attività imprenditoriali si realizzano i primi distillati, quel miracolo dell’alchimia che muta un liquido rosso in un altro liquidi dal colore trasparente.
Da allora, è stato un tumultuoso accumularsi di prove esperimenti ed i clienti che non hanno tardato ad arrivare, nonché di riconoscimenti per i distillati.
Oggi sono numerose le distillerie al sud ed in Sicilia, certamente non quanto al nord ma si difendo con prodotti di qualità
Il rigore per la produzione richiede che i frutti debbano essere del territorio e di eccellente qualità.
Bere un distillato oggi è uno dei modi di sentirsi orgogliosi di questa terra e delle scelte affrontate dagli imprenditori.

Tutto questo per parlare di turismo in distilleria, per raccontare come la grappa sia anche cultura, le scelte degli imprenditori, come hanno promosso la cultura della distillazione, offrendo la possibilità a curiosi, appassionati e viaggiatori di entrare in distilleria e toccare con mano le realtà produttive artigianali.
Il turismo in distilleria, può rivelarsi un modo efficace per proporre e promuovere un territorio, si po' scoprire un territorio attraverso le sue distillerie o scoprire una distilleria perché affascinati da un territorio.
Accogliere i visitatori, aprire le porte, mostrare gli alambicchi e far capire che cos’è la grappa per andare oltre gli stereotipi, i luoghi comuni e le frasi fatte, per vivere un’esperienza con la quale arricchirsi. Un viaggio che si rivolge a chiunque, dall’appassionato all’artigiano al neofita.
Un tassello per i turisti che non cercano solo mare spiaggia e sole, non solo la visita con degustazione presso la cantina del vino, si vuole attenzionare un nuovo panorama nel mondo dell’enoturistico.





Non sono presenti ancora recensioni.
0
0
0
0
0

Cose da fare e vedere in Sicilia

Se state pensando dove andare cosa fare in viaggio siete nel posto giusto.
Non è un agenzia turistica o una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, è un sito amatoriale
Torna ai contenuti