I Parchi naturali in Sicilia - Click Sicilia

Vai ai contenuti

I Parchi naturali in Sicilia

Fare e Vedere
I parchi naturali le riserve i rifugi in Sicilia
I parchi naturali regionali siciliani
I parchi naturali regionali siciliani
I parchi naturali regionali siciliani sono cinque, in ordine di istituzione: il Parco dell'Etna, delle Madonie, quello dei Nebrodi, il Parco Fluviale dell'Alcantara ed il Parco dei Sicani, offrono una protezione per l' ecosistema, per la valorizzazione turistica, sportiva e didattica delle aree montane.
Nelle aree dei parchi, ricadono diversi borghi medievali che offrono al visitatore un patrimonio storico-artistico di inestimabile valore.
Le riserve naturali regionali siciliane
Le riserve naturali regionali siciliane
Le riserve naturali regionali sono costituite da aree terrestri, fluviali, lacustri o marine che contengano una o più specie naturalisticamente rilevanti della fauna e della flora, ovvero presentino uno o più ecosistemi importanti per la biodiversità biologica o per la conservazione delle risorse genetiche. Sono state istituite con la legge regionale n. 98 del 1981 e sono presenti 77 riserve naturali regionali, divise nelle nove province siciliane.
Rifugi e bivacchi in Sicilia
ifugi e bivacchi in Sicilia
I rifugi e bivacchi alpini presenti in Sicilia ove è possibile soggiornare o rifocillarsi dopo una passeggiata tra i monti, oppure un'arrampicata sulle vette.
In Sicilia sono presenti molte strutture dedicate agli escursionisti, che dopo una lunga passeggiata presso i sentieri alpini, cercano conforto in queste strutture organizzate, con possibilità di trascorrere la nottata in quota, o consumare un pasto caldo.
Aree protette in Sicilia
Le aree protette sono un invito al trekking, in Sicilia è un'esperienza unica poter salire sui vulcani attivi con vista sul mare come lo Stromboli la cui ascensione inizia subito dopo il tramonto, o l'Etna, con sentieri di varia tipologia e difficoltà. Non meno praticati sono il free-climbing, il rafting lungo cascate e fiumi dell'Alcantara, le passeggiate a cavallo nei boschi, la speleologia in grotta, il volo in deltaplano tra mare e colline. Numerosi sono nella zona i sentieri per l'escursionismo di media difficoltà e per le passeggiate in mountain bike e numerose sono le associazioni che offrono la possbilità di effettuare delle escursioni.
Le associazioni escursionistiche in Sicilia
Le associazioni escursionistiche
In Italia, la Guida ambientale escursionistica, in acronimo GAE, è una figura professionale del comparto del turismo che lavora in stretta interazione con l'ambiente naturale.
Senza vedere la Sicilia non e' possibile farsi un'idea dell'Italia. La Sicilia e' la chiave di tutto. - Johann Wolfgang Goethe da "Viaggio in Italia", 1787
Cosa vedere in Sicilia, così che la Sicilia vi lasci a bocca aperta, il viaggio comincia nel capoluogo della regione, Palermo, città di mercati alla vecchia maniera e delizioso street food, prosegue poi la riserva dello Zingaro e la poetica Scopello, per portaci alle rustiche ma con buon gusto Isole Egadi, alla deliziosa Erice, tra i templi di Segesta e di Agrigento, nelle acque della scala dei turchi e tra i gioielli di Pietra e del Barocco Siciliano, Ragusa, Noto, Modica, sulla costa est scopriamo la impeccabili Siracusa e poi Taormina la preziosa, una scalata tra i crateri del vulcano Etna più attivo d’Europa e conclusione nelle Isole Eolie.   continua .......
Torna ai contenuti