Cascate in Sicilia - Parchi naturali in Sicilia

Parchi naturali in Sicilia

Siete appassionati di trekking, amate la natura, siete nel posto giusto, in queste pagine vi parliamo dei parchi naturali in Sicilia, delle riserve dove potrete  
immergervi nella bellezza incontaminata dell'isola.
Vai ai contenuti

Cascate in Sicilia

Siete alla ricerca di avventure nella natura, non potete perdervi le meravigliose cascate in Sicilia

Luoghi poco conosciuti, non lontani dalle famose mete turistiche, vi incanteranno con la loro bellezza.

Scoprite con noi le cascate più spettacolari dell'isola e lasciatevi trasportare dalla magia dell'acqua che scorre in un paesaggio mozzafiato.

La natura è di per se uno spettacolo con le cascate da scoprire in Sicilia, si scopre un altro tassello scarsamente noti e spesso non distanti dalle più blasonate mete turistiche, i salti d'acqua di cui l'isola è impreziosita ci incantano con la loro incontaminata bellezza.
Tra strade sterrate ed affacci mozzafiato dove la natura si diverte con i giochi d’acqua nelle giornate di primavera o nei primi caldi regalano momenti di relax, anche in giornate d’autunno in cui le cascate ritrovano la potenza dopo le prime piogge.

Le escursioni per poterle visitare, sono organizzate durante tutto l’arco dell’anno, certamente nei mesi estivi si corre il rischio che ci sia poca portata. Le escursioni sono aperte a tutti, dai bambini agli anziani poiché presentano diversi livelli di difficoltà, i membri delle associazioni non offrono solo un percorso fino al punto d'arrivo, aggiungendo informazioni sulla flora, sugli animali che si possono incontrare, sui luoghi che circondano le cascate, informazioni sui paesi i borghi, si attraversano i parchi naturali siciliani, che negli ultimi anni, hanno scelto di investire nel turismo, riuscendo a valorizzare la ricchezza del territorio, vi guideranno alla scoperta delle prelibatezze locali, tra salumi e formaggi tipici, dolci locali, che possono essere degustati nei molti agriturismi presenti in zona.

Cascate in Sicilia e salti d'acqua dove trovarle



Riserva Naturale Cavagrande del Cassibile



Cascata Palazzolo Angara, Roccella Valdemone
Roccella Valdemone, Angara, dove nasce il  fiume dell’Alcantara,   https://www.associazionepfm.it/

Cascate di Silimò, Rometta
Presso Rometta superiore, seguire l'indicazione per Gimello.
Seguendo la stessa indicazione e raggiunto il centro abitato di Gimello S. Rocco proseguire a sinistra della chiesa, in salita.

Cascata sghiccio, Malvagna
Malvagna, un piccolissimo affluente del ben più noto fiume Alcantara

Cascata del Catafurco, Galati Mamertino
Situata nel territorio di Galati Mamertino, in provincia di Messina, la cascata del Catafurco è una piccola formazione naturale incastonata nel parco dei Nebrodi e tinteggiata dal giallo della ginestra. Frutto dell’azione erosiva del torrente San Basilio, la cascata compie un salto di ben 30 metri finché le sue acque si raccolgono in una cavità nota come “Marmitta dei giganti”, una sorta di piscina scavata nella roccia dove, clima permettendo, è possibile concedersi un bagno rigenerante.  https://www.facebook.com/CascataDelCatafurco/

Cascata di San Filippo Superiore
Messina

Cascate dell’Alcantara, Motta Camastra, Castiglione di Sicilia
Sono senza dubbio le più famose in Sicilia. Parte dell’omonimo Parco Fluviale, a Motta Camastra, in provincia di Messina, Castiglione di Sicilia il fragore dell’acqua che si dipana tra pietra lavica e oleandri, ogni anno incanta innumerevoli visitatori. https://www.bodyraftingalcantara.it/

Valle delle cascate a Mistretta
Incorniciata dai Nebrodi, la “Valle delle Cascate” si trova nell’antica cittadina messinese di Mistretta. Basta il nome a evocarne il paesaggio onirico: qui corsi d’acqua zampillano prorompenti da gole rocciose compiendo salti dai 6 ai 33 metri.
Quattro delle cascate, rispettivamente:
la cascata Argentea (8 m), la cascata Pietrebianche (33 metri), la cascata Salto del Cerbiatto(6 metri) e la cascata Velo di Sposa (15 metri) si adagiano lungo il fianco del Monte Piano (950 m.s.l.m.), mentre sul lato sinistro sovrastato da Monte Castelli(1566 m s.l.m.) ecco spuntare da un profondo canyon il doppio salto la cascata Carrivalli Rosy Grace (10 mi), la cascata Acquasanta (6 m) e la sua dirimpettaia cascata Riscifu e/o cascata delle Fate (25 m) (così battezzata per la particolare rifrazione del sole che si crea su di essa dando origine all’arcobaleno).
I due canyon con i rispettivi torrenti generati da acque meteoriche si incontrano dopo pochi chilometri creando un unico torrente ad altezza di contrada Farà che, a distanza di circa 1,5 km, in contrada Ciddia in corrispondenza dell'omonimo ponte, crea un ulteriore salto: la cascata Ciddia e/o dell’Amore (7 m) chiamata così per la presenza d'una felce  riportata in mitologia da Teocrito e conosciuta anche come chioma di Venere o barba di Plutone. Alla fine del torrente San Martino, prima che esso si tuffi nel fiume Serravalle, chiude il complesso la cascata Kuttufa con due salti, non sullo stesso asse, divisi da una profonda marmitta di raccolta.   https://www.facebook.com/groups/1429602464014578/

Cascate Cataolo, Gualtieri Sicaminò
Meraviglia dei Monti Peloritani, le cascate del Cataolo sgorgano nel territorio di Gualtieri Sicaminò, grazie all’attività del torrente Gualtieri. Purtroppo la principale cascata, dal salto d’acqua superiore ai 10 metri, ha subito in tempi recenti mutamenti morfologici a causa sia di eventi naturali di erosione sia di eventi sismici.   https://www.facebook.com/AssociazionePFM

Cascate di Silimò, Rometta
Si trovano nel borgo pantano di Rometta, più precisamente a Gimello Né Monaci, l’antica frazione legata alla presenza di eremi di monaci. Nei Monti Peloritani, scorrono le acque di cascate i cui salti raggiungono anche i 25 metri.  https://www.facebook.com/SiciliawildbyJoeandaNick/

Cascata Occhialino, Caronia
La cascata Fontana d'Angelo si trova nel territorio di Caronia, in corrispondenza del Vallone Cardoneta, a generarla è il torrente Cardoneta che scava spettacolari pareti a strapiombo nei monti dei Nebrodi e che si spezza in vari punti, dando vita a diverse cascate degne di nota, due in particolare.
Prima di arrivare alla Fontana d'Angelo, infatti, se ne incontra un'altra di cascata, alta circa dieci metri e caratterizzata da una particolarità. Il flusso d'acqua del fiume si frammenta in tante vene secondarie che si allargano su tutta l'ampiezza del muro roccioso creando un effetto straordinario.



Cascata Scopalacqua, Petralia Sottana
La cascata di Vallone Scopalacqua, area di formazione del torrente Mandarini, all’interno del Parco delle Madonie, nel territorio di Petralia Sottana. La cascata è posta a 1200 m s.l.m. offre uno spettacolo molto suggestivo, essa possiede un dislivello di circa 40 metri erodendo rocce quarzarenitiche fortemente inclinate che hanno un preciso significato tettonico, quest'ultime difatti rappresentano un piano di "faglia diretta" che si può seguire per notevoli distanze.   https://www.facebook.com/madonieapassolento

Naca della Sirena, Marineo
Naca della Serena, una cascata quasi fiabesca nel cuore della Sicilia, una conca circondata da pareti rocciose dalle quali il torrente si getta impetuoso dando vita a cascate fragorose che terminano in una piscina naturale, nel paese di Marineo scorre il fiume Eleuterio, nascosto all'interno di una scenografica gola di roccia calcarea dominata dallo scenografico Pizzo Parrino.

Cascata di San Nicola
Sorge nel piccolo e storico comune palermitano di Bolognetta, al confine con Casteldaccia, immersa in una vegetazione rupestre dimentica della vita cittadina. Frutto dell’attività del fiume Milicia nel restringimento tra i promontori di Pizzo Cicero e Torretta.
Nei pressi della Cascata, sia vicino alla cosiddetta Grotta dei Briganti, nel periodo dell’unificazione d’Italia trovassero rifugio briganti come Giovanni Boncoraggio.   https://www.facebook.com/Cascatedisannicola/

Cascata delle due rocche
E' vicinana al centro storico di Corleone, il fiume San Leonardo, affluente del fiume Belice, compie qui un salto di quattro metri formando la cascata che deve il suo nome alle caratteristiche strutturali del luogo.   https://www.facebook.com/cascatadelledueroccheofficial/

Cascata della val d'Anapo Sortino
Cambiamo provincia e ci spostiamo a Siracusa, precisamente a Sortino. Gioiello custodito da una natura incontaminata, si deve ad un acquedotto di epoca greca chiamato Galermi,la cascata si forma a causa del troppo pieno raggiunto dal canale scavato nella roccia . La cascata va ad arricchire la Riserva naturale orientata Pantalica, Valle dell’Anapo e Torrente Cava Grande, un sito suggestivo dove natura, storia e cultura si intrecciano in un’esplosione di struggente meraviglia.   https://www.facebook.com/pantalica/

Cascata Naca Nica, Monreale
La cascata "Naca Nica" si trova lungo il percorso che dalla sorgente del fiume Oreto scende verso valle ed è una straordinaria sorpresa, semplice da raggiungere, a Pioppo, una frazione di Monreale.  Prende vita dal fiume Sant'Elia, che è il maggiore affluente del fiume Oreto, le nache, altro non sono che piscine naturali che si trovano dislocate lungo il corso del fiume.  https://www.facebook.com/torrentesantelia/



Cascata di Balze sottane, Bronte
Perla del Parco dell’Etna che guarda ai Nebrodi, la cascata delle Balze sgorga non lontano dal Castello di Nelson in un territorio, quello di Bronte, in provincia di Catania, che profuma di pistacchio. Qui colate laviche preistoriche imbrigliarono il fiume Flascio, dando vita al lago Gurrida il cui corso sotterraneo attraversa il territorio tra Maletto e Bronte fino a dare vita alla Cascata delle balze.
Bronte

Cascate dell'Oxena, Militello Val di Catania
Il fiume Oxena, nel territorio di Militello Val di Catania, attraversa un canyon di origine vulcanica, dà vita alle omonime cascate naturali, ci troviamo nell'entroterra catanese



I siti qui citati sono solo alcuni di quelli presenti nel web e sono citati solamente come spunti, sul web troverete altri siti.
Spazio pubblicità
Costruiamo uno spazio pubblicitario
Possiedi una attività commerciale-turistica, vorresti inserire inserire della pubblicità, questo spazio è disponibile, pubblicizza la tua attività
Lo spazio in blu è per la tua pubblicità
Proponi il tuo sito con una immagine, il tuo social network, come Instagram e Facebook, i propri canali YouTube,
le tue sezioni pubblicitarie tra i risultati di ricerca su Google, Yahoo e altri motori di ricerca
Amplia il tuo spazio pubblicitario
Non ho uno spazio pubblicitario?
Non sai come scegliere dove pubblicare gli annunci?
Non preoccuparti questo è uno spazio pubblicitario
Non sono presenti ancora recensioni.
0
0
0
0
0
Torna ai contenuti